Zingaretti
su Roma: gli indizi

E se fosse Zingaretti
il candidato PD a Roma?

L'ipotesi di Zingaretti come candidato del PD a Roma potrebbe diventare certezza

di Flaminia Camilletti

Zingaretti
su Roma: gli indizi

E se fosse Zingaretti
il candidato PD a Roma?

Nicola Zingaretti candidato del PD a Roma?

di Flaminia Camilletti
Zingaretti candidato sindaco Roma?

Zingaretti
su Roma: gli indizi

Nicola Zingaretti candidato del PD a Roma?

L'ipotesi di Zingaretti come candidato del PD a Roma potrebbe diventare certezza

di Flaminia Camilletti
3 minuti di lettura

Potrebbe essere Zingaretti il candidato del Pd per le elezioni di Roma capitale. Naturalmente questa oggi non è che un’ipotesi, ma la possibilità che possa divenire una notizia nelle prossime giornate è piuttosto alta.

Allo stato attuale nessuno vuole fare la prima mossa, né il centro destra né il centro sinistra sciolgono le riserve su quello che potrebbe essere il nome del prossimo sindaco di Roma. Le uniche certezze ad oggi sono la risoluta e ostinata volontà della Raggi di ricandidarsi e la candidatura di Calenda, ex ministro del Lavoro e attuale leader di Azione.

Calenda ha di recente incassato il no di Letta dal quale sperava di ottenere un appoggio su Roma, questo fa pensare che nell’eventualità in cui il Pd decidesse di correre insieme al Movimento 5 stelle, Calenda potrebbe decidere di unirsi al centro destra in un eventuale ballottaggio. Lo scenario sembrerebbe realistico anche e soprattutto perché Azione ha deciso di schierarsi a destra già nella città di Torino.

Tornando a Roma e tornando al Centro sinistra, ciò che è certo è che Calenda non sarà il candidato del Pd e che il Movimento 5 stelle ha dimostrato di non gradire che la sindaca si candidi per un ulteriore mandato. Un eventuale, anche se forzato, passo indietro della Raggi, potrebbe far concretizzare la candidatura dell’ex segretario del Pd Nicola Zingaretti.

Il probabile candidato PD a Roma?

Osservando i suoi social tutto sembrerebbe predisposto per l’annuncio. Infatti nelle ultime settimane il governatore del Lazio ha focalizzato la sua campagna di comunicazione sulle periferie di Roma con l’hashtag #missioneperiferie. Inoltre in molti stanno apprezzando la buona riuscita della campagna vaccinale nel Lazio e Zinga non può che incassarne il dividendo politico.

Una premeditata candidatura a sindaco di Roma spiegherebbe anche l’improvvisa dimissione da segretario del Pd di qualche settimana fa e la presa di distanza dalla Raggi concretizzatasi nella frase che fece tanto scalpore a fine marzo: “Raggi una minaccia per Roma”.  Per annunciare la sua candidatura, occorre che il Movimento 5 stelle convinca la Raggi a fare un passo indietro e a questo proposito lo stesso Giuseppe Conte avrebbe provato a dissuadere la sindaca, ma con scarsi risultati. Zingaretti si muoverebbe solo con la certezza di vincere e per farlo ha bisogno anche di un avversario debole a destra.

Nel centro destra la scacchiera dei nomi è ancora immobile. Se Fratelli d’Italia dovesse decidere il candidato su Roma, la scelta del candidato della regione Lazio andrebbe poi alla Lega che già avrebbe indicato il nome di Claudio Durigon, ma se in caso contrario l’ultima parola su Roma venisse lasciata alla Lega, la Meloni vedrebbe guadagnata una posizione sulla Regione dove la situazione è forse meno disastrata che nella capitale. Bisogna tener conto della variante Calenda, che rischia di spostare, e non di poco, il baricentro dell’elettorato.

Se da una parte il leader di Azione rischia di spaccare a metà l’elettorato borghese di destra, dall’altra potrebbe rivelarsi un alleato importante in fase di ballottaggio. Tatticamente con un probabile Zingaretti dato per vincente, converrebbe tenersi la pedina sulla Pisana, mentre con un candidato come Gualtieri e con la Raggi in partita converrebbe correre per la vittoria sulla capitale. Il tempo sta per scadere e la partita di scacchi sta per avere inizio, chi farà la prima mossa?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati