FATTI MANDARE DA WINELIVERY, A PRENDERE IL VINO

di Fabrizio Spaolonzi

FATTI MANDARE DA WINELIVERY, A PRENDERE IL VINO

di Fabrizio Spaolonzi

FATTI MANDARE DA WINELIVERY, A PRENDERE IL VINO

di Fabrizio Spaolonzi
4 minuti di lettura

Fatti mandare da Winelivery, a prendere il vino

Regola numero uno per gli amanti del vino: mai avere la cantina vuota. Ma se dovesse succedere?
Ecco trovata la risposta. Winelivery è il nuovo servizio di consegna vini a domicilio, un’Enoteca 2.0 che permette di scegliere la bottiglia più adatta alla tua cena, o aperitivo o dopo cena che sia, e portartela direttamente a casa con due click. Finite le scuse allora per i vari “non ho trovato un supermercato aperto a quest’ora” o i “non avevo niente in casa”, con questa startup che promette benissimo e che da Milano ci racconta, con la voce della sua Marketing Manager, Andrea Antinori (cognome che ovviamente nel mondo del vino risveglia già aspettative…!) l’idea, il progetto ed il futuro di questa impresa divi(g)na.

winelivery

Come, dove e perché nasce l’idea di Winelivery? Quale esigenza avete percepito e qual è stato il “momento illuminante”?

Hai detto bene: esigenza! Winelivery è nata perché una sera io, Francesco e altri amici eravamo a casa mia, e verso le 10 non avevamo più nulla da bere! Una cena improvvisata tra valtellinesi in casa e io non avevo più vino. Ci siamo detti: “A Milano ci sarà un servizio che può portarci da bere !” e invece niente… Quindi prendendo la nostra “esperienza” come caso tipo, abbiamo iniziato a fare un po’ di ricerche di mercato e a stendere la prima versione del business plan…

E da lì siete partiti. Un’idea che ha già cominciato a prender piede, anzi. Ma comunque un passo per volta, una consegna per volta. Per ora quindi solo a Milano, ma poi?

Per ora stiamo “conquistando” il mercato di Milano. Consolidata la nostra presenza sulla città, entro fine 2017 vorremmo aprire in altre città del nord Italia con caratteristiche simili a Milano: Torino, Bologna… ma anche all’estero! Recentemente siamo stati invitati ad Amsterdam per un contest, il RID Project, dedicato ad imprese italiane con potenzialità di espansione all’estero: abbiamo raccolto ottime impressioni e qualche partner interessato per provare a espanderci nel breve anche lì.

Invadere ancora il mondo di genio italiano, quanto mi piace questa cosa. Siamo davvero contaminanti, e queste storie mi rendono orgoglioso, perché spesso anche su settori strategici per noi sono altri che inventando brand e business di successo (mondo del caffè un esempio per tutti…). Ma consegnate in giro per l’Italia solo vini italiani o portate il mondo del vino e il vino del mondo a casa dei vostri clienti?

Oltra a coprire quasi tutte le DOCG italiane (abbiamo anche il Moscato di Scanzio, più piccola DOC d’Italia) Winelivery si sta arricchendo anche di etichette estere: non solo champagne ma anche vini. La nostra ricerca dell’eccellenza va oltre i vini, abbiamo infatti aggiunto da poco dei rum cubani d’importazione che sono la fine del mondo!

Sito

Voi siete praticamente un’enoteca a portata di click. Ma collaborate con le enoteche o volete in un certo senso superare il concetto della sedentarietà?

Collaboriamo eccome con le enoteche. Winelivery è nata come “broker”, sostanzialmente univa domanda (clienti che da casa volevano ordinare vino) e offerta (realtà come vinerie o enoteche che il vino già l’avevano in stock). Ad oggi, lato offerta, oltre alle enoteche reclutiamo direttamente i produttori!

Perché non è solo e-commerce?

Qui rispondo a modo mio: non è e-commerce, è enoteca 2.0 e come ogni enoteca che si rispetti ha un servizio di assistenza – consiglio che segue il cliente passo passo se necessario, sia via telefono, con il nostro “drinking angel” che con una chat istantanea. Inoltre la consegna alla temperatura giusta in meno di 30 minuti ci distingue da tutti gli altri.

La vostra Call per il successo. Chi state cercando (consegnisti, staff, enoteche, cantine, investitori..)?

Prima di tutto cerchiamo amanti del vino che appoggino il nostro progetto. Siamo sempre alla ricerca di prodotti di alta qualità da inserire nella nostra lista e storie interessanti da raccontare sul nostro blog “our stories”. Inoltre, cerchiamo persone brillanti ed entusiaste di collaborare con noi anche in fase di termine del percorso universitario. Da San Valentino siamo online con una campagna di crowdfunding, e alla ricerca di investitori che credano nel nostro progetto e ci aiutino a crescere. Per quanto riguarda il crowdfunding è aperto da pochissimo, e per 60 giorni! Quindi siamo pronti e aspettiamo solo il supporto dei nostri appassionati!

Grazie Andrea, allora, nell’attesa di bervi a Torino, ordinerò una bottiglia in ufficio a Milano per festeggiare con i colleghi! Ed in tutto questo ovviamente vi faccio un grande in bocca al lupo per la vostra campagna e la vostra avventura sapendo che ci rivedremo molto presto. Un’interessante storia divi(g)na che entra a pieno nel progetto della rubrica di quest’anno che volge lo sguardo non solo al prodotto, ma al produttore, non solo al servizio, ma all’imprenditore.

di Fabrizio Spaolonzi, all rights reserved

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

2 risposte

  1. Complimenti Fabrizio!
    Grazie per quest’altra storia molto interessante, un’impresa che non conoscevo… e con un’idea che a mio avviso, essendo del settore, potrebbe avere un qualche successo!
    Allora in bocca al lupo ai ragazzi di Winelivery! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Gaza

Gaza:
l’ultimo conflitto

6 minuti di letturaDopo giorni di intensi scontri e bombardamenti, sembra che il cessate il fuoco raggiunto fra Hamas, l’organizzazione terroristica palestinese, ed Israele lo

LEGGI TUTTO
Brusca

Brusca, la libertà
non diventi oblio

6 minuti di letturaGiovanni Brusca è libero. Probabilmente nessuno avrebbe mai immaginato che questo momento potesse arrivare. L’autore dell’omicidio del piccolo Di Matteo, sciolto nell’acido,

LEGGI TUTTO