The Freak si tinge di giallo. Parte il primo corso di scrittura del quartiere Trieste di Roma. Aperte le iscrizioni.

di Redazione The Freak

The Freak si tinge di giallo. Parte il primo corso di scrittura del quartiere Trieste di Roma. Aperte le iscrizioni.

di Redazione The Freak

The Freak si tinge di giallo. Parte il primo corso di scrittura del quartiere Trieste di Roma. Aperte le iscrizioni.

di Redazione The Freak
8 minuti di lettura

The Freak Editori si tinge di giallo e propone il suo primo Corso di Scrittura, dedicato a uno fra i generi più amati della letteratura mondiale.

Tra il prossimo 5 novembre e il 5 marzo 2020, presso la Libreria Tra Le Righe, storico punto riferimento culturale del quartiere Trieste di Roma, sarà possibile immergersi in un percorso letterario finalizzato a scoprire i segreti della narrativa noir, in cui gli iscritti potranno cimentarsi nella stesura di un progetto editoriale che verrà valutato insieme alla casa editrice per un’eventuale pubblicazione.

Il corso sarà suddiviso in due moduli. Il primo teorico, il secondo pratico. In una prima parte (novembre – dicembre 2019) dedicata alla narrativa e al giornalismo, a contatto con docenti di fama nazionale, gli studenti potranno vedere da vicino come nasce un giallo, elaborare un’idea ed una trama, scoprire le tecniche di narrazione e dell’invenzione di personaggi e ambienti. Al filo narrativo, sarà unito quello dell’inchiesta giornalistica, fondamentale per tracciare il profilo di una notizia e scoprire, anche in questo caso, un linguaggio intrinsecamente collegato alla narrazione del giallo. Ciò sarà anche finalizzato a creare una notizia, implementando le skills adatte ad evitare forme di distorsione del fatto e del racconto

Novità assoluta del corso è, però, è la seconda parte (gennaio – marzo 2020): un’intera sequenza di lezioni è stata strutturata per indurre gli iscritti a cimentarsi in un proprio progetto narrativo. Esso, da semplice bozza, attraverso le sollecitazioni dei docenti e gli scambi con i progetti degli altri studenti, potrà divenire vero e proprio manoscritto pronto, chissà, per una futura pubblicazione. Ad ogni modo, sarà come un grande scrittoio, pieno di idee e di parole, che pian piano potranno comporsi e divenire un’opera ben definita.

Qui di seguito la struttura del nostro corso:

Cluster I: Narrativa, Prima parte

5 Novembre:  L’idea giusta – Cos’è un giallo. Docente: Giovanni Ricciardi

Non c’è opera, né alcun tipo di creazione, se non c’è un’idea. Può essere una sollecitazione improvvisa, un pensiero fisso, un’impressione: quel che è certo è che ci sono mille modi attraverso cui può scaturire e prender forma, e altrettanti che possono impedirle di venir fuori. Il tutto, con l’esperienza di un autore, quale è Ricciardi, che regala in ogni suo scritto richiami costanti alla classicità e ad una tradizione che non smette mai di innovarsi.

13 Novembre:  Come scrivere un giallo. Docente: Federica Fantozzi

L’idea ha prodotto qualcosa. È giunto il momento di metterla per iscritto. Incertezze e paure davanti alla pagina bianca possono scoraggiare, ma sarà più facile immaginare personaggi e azione ascoltando Federica Fantozzi, giornalista e scrittrice di thriller, che darà i suoi consigli su cosa fare quando si è allo scrittoio.

2° Cluster: Giornalismo      

20 Novembre: L’articolo: il dono della sintesi. Docente: Massimo Lugli

Cambia la forma, ma non la sostanza. La pagina è sempre bianca, ma c’è molto meno spazio. Massimo Lugli metterà la sua esperienza di cronista a disposizione degli studenti, che vedranno da vicino alcune tra le tecniche usate per narrare un fatto di cronaca.

27 Novembre:  Tecniche di distorsione. Docente: Giovanni Bianconi

L’articolo fa parte di un giornale, e il giornale è letto da una platea spesso omogenea di lettori: va assecondata o spiazzata? E che potere ha il giornalista? Giovanni Bianconi suggerirà alcuni modi attraverso cui non dire, per dire tanto, e come passare da un’opinione velata ad una vera e propria distorsione della realtà.

I Cluster: Narrativa, Parte seconda

4 dicembre: Narrare la realtà (irrisolta). Docente: Gianluigi Nuzzi

Dopo aver visto da vicino alcune tecniche puramente giornalistiche, si torna alla narrazione, con la guida del notissimo giornalista Gianluigi Nuzzi, grazie al quale gli studenti apprenderanno come dare forma a casi privi di una fine.

12 dicembre: L’arte dello scioglimento. Docente: Federica Fantozzi

Molti, tra gli autori e, addirittura, tra i lettori, sottovalutano la conclusione di una narrazione. Che sia risolutiva (come, solitamente, accade nei gialli), problematica o criptica, bisogna aver bene in mente l’effetto che si cerca di creare. Federica Fantozzi, che gli studenti hanno già conosciuto, concluderà in bellezza il I cluster del corso.

Il periodo di Natale coinciderà con una pausa delle lezioni frontali del corso. Ma non sarà una vera pausa: gli studenti avranno un mese, circa, per pensare a un proprio progetto, da condividere e su cui scommettere, nella seconda parte del corso. Esso, tra le mille sollecitazioni e variazioni che potrebbe subire, sarà il frutto creato da ogni singolo studente, in proprio e attraverso il confronto con le altre creazioni.

Un’idea, un personaggio, una piccola trama, così per gioco. E poi si vedrà che succederà…

La seconda parte sarà un vero e proprio laboratorio che si svolgerà durante queste giornate:

15/16 Gennaio

22/23 Gennaio

29/30 Gennaio

5/6 Febbraio

12/13 Febbraio

19/20 Febbraio

26/27 Febbraio

4/5 Marzo*

* le lezioni potranno svolgersi o il mercoledì o il giovedì.

In queste lezioni interverranno ospiti che saranno dei veri tecnici della materia: correttori di bozze, insegnanti, pubblicisti, tutti a disposizione dei progetti degli iscritti che potranno crescere di lezione in lezione. Ci saranno anche le maestranze della casa editrice The Freak editori, per consentire agli studenti di gettare uno sguardo su ciò che succede dentro una casa editrice piccola e indipendente. E poi, chissà, sarà possibile ospitare ancora qualche altro grande autore, protagonista della letteratura e del giornalismo italiano. Ma come in un vero grande giallo non è intenzione anticipare tutte le future sorprese.

Al termine, ognuno degli studenti avrà con sé un progetto che somiglierà a un manoscritto, pronto, perché no, ad una vera e propria pubblicazione con The Freak editori.

Alcune informazioni utili

Luogo: Libreria Tra le Righe, Viale Gorizia, (http://www.libreriatralerighe.it/home.php)

Il corso si svolgerà nella sua interezza presso al Libreria Tra righe, storico punto di riferimento del quartiere Trieste. Presso la libreria sarà possibile, per gli studenti, prima delle lezioni, condividere un aperitivo.

Orari

Le lezioni si svolgeranno nelle giornate di mercoledì o giovedì, alle ore 19:00-21:00

Aperitivo: dalle 18:30

Costo

€ 200,00 + IVA

Modalità di iscrizione

Per iscriversi è possibile inviare una mail a [email protected]. Una volta contattata la casa editrice, verranno fornite tutte le informazioni utili e maggiori approfondimenti, nonché tutte le indicazioni utili per confermare la propria iscrizione.

È possibile inviare una mail anche solo per ricevere ulteriori informazioni.

Profilo autori

Massimo Lugli

È un giornalista e scrittore italiano, inviato speciale de la Repubblica per la cronaca nera e autore di romanzi gialli.

Inizia la carriera di scrittore con il saggio-reportage Roma maledetta. Cattivi, violenti e marginali metropolitani. I suoi romanzi, pubblicati dalla casa editrice Newton Compton, più volte ristampati e spesso trasferiti in ebook, sono portati ad esempio di libri ad alta diffusione. Con L’istinto del lupo nel 2009 si classifica terzo al Premio Strega e vince il Controstregati. Cintura nera di karate e istruttore di tai ki kung, pratica fin da bambino le arti marziali apprezzandone l’intramontabile disciplina di cui parla nei suoi romanzi.

Giovanni Ricciardi

È professore di greco e latino in un liceo di Roma. Il personaggio da lui creato, il commissario Ottavio Ponzetti, è protagonista di una fortunata serie di romanzi tra cui I gatti lo sapranno, vincitore del premio Belgioioso Giallo 2008; Il silenzio degli occhi, finalista al premio Fenice Europa 2012; Il dono delle lacrime, candidato al premio Scerbanenco 2014. Il penultimo episodio della serie è L’undicesima ora, del 2017. La vendetta di Oreste, sempre per i tipi di Fazi Editore, è stata pubblicata a luglio 2019. È considerato un autentico storyteller dai continui richiami alla tragedia greca ed al pessimismo manzoniano, quel tanto che basta per invidiare i suoi allievi.

Giovanni Bianconi

È un giornalista e scrittore italiano, annoverato tra gli appartenenti alla migliore tradizione di giornalismo investigativo italiano. Alla fine degli anni Settanta, durante gli studi in Scienze Politiche alla LUISS, inizia la carriera giornalistica collaborando, con una propria rubrica, al quotidiano Avvenire. Per molti anni redattore del quotidiano torinese La Stampa, diviene poi inviato del Corriere della Sera, per il quale segue vicende giudiziarie e di cronaca.

Ha scritto vari libri, raccontando le vicende criminali avvenute nella capitale negli ultimi trent’anni: da Ragazzi di malavita. Fatti e misfatti della banda della Magliana al terrorismo “nero” dei Nuclei Armati Rivoluzionari di Giusva Fioravanti A mano armata. Vita violenta di Giusva Fioravanti.

È uno dei giornalisti italiani che meglio conoscono la storia dei gruppi dell’eversione interna: nei suoi ultimi saggi ha analizzato il fenomeno delle Brigate Rosse e la complessa vicenda del sequestro di Aldo Moro.

Federica Fantozzi

È giornalista e scrittrice, autrice di 4 thriller tutti editi per Marsilio. L’ultimo, Il Meticcio è uscito a marzo 2019. Il logista (2017) è stato tra i 16 finalisti per il Premio NebbiaGialla 2018 e tra i semifinalisti del Premio Scerbanenco. In precedenza ha scritto Caccia a Emy (2000) e Notte sul Negev (2001).

Ha lavorato come cronista parlamentare per L’Unità e ha scritto, tra gli altri, per il VenerdìL’EspressoLa Repubblica. E’ autrice della biografia di Enrico Letta, scritta insieme a Roberto Brunelli e pubblicata da Editori Riuniti nel 2013. 

Sceglie le donne come personaggi principali dei suoi romanzi perché “può più facilmente immedesimarsi ed immaginare un sentire tipicamente femminile” ma anche perché “le donne sono assassine più crudeli degli uomini e vanno in galera meno spesso”.

Gianluigi Nuzzi


Giornalista e scrittore, autore di Vaticano s.p.a., ha collaborato con varie testate giornalistiche italiane e con alcuni quotidiani, fra cui Il corriere della sera e Libero.

Ha partecipato anche alla conduzione di alcuni programmi televisivi di inchiesta e cronaca, fra cui Quarto Grado e Segreti e Delitti.

Fra le altre pubblicazioni, si ricordano Metastasi. Sangue e soldi fra Nord e Sud e Sua Santità. Le
carte segrete di Benedetto XVI.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Saman

Saman è un
delitto d’onore?

15 minuti di lettura Il delitto della giovane ragazza, Saman Abbas, di origine pakistane, ha avuto un fortissimo impatto sull’opinione pubblica e sollevato numerose questioni

LEGGI TUTTO