The Freak e Unicef insieme per la tutela dei diritti fondamentali del fanciullo

di Elena

The Freak e Unicef insieme per la tutela dei diritti fondamentali del fanciullo

di Elena

The Freak e Unicef insieme per la tutela dei diritti fondamentali del fanciullo

di Elena
2 minuti di lettura

Conoscenza, energia e passione sono confluite alla LUISS Guido Carli lo scorso lunedì 29 aprile 2013: l’associazione socio-culturale TheFreak, in collaborazione con UNICEF Italia, ha organizzato il convegno “I quattro principi fondamentali della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ed equity approach”, presso la facoltà di giurisprudenza della sopracitata Università. Sono intervenuti Andrea Iacomini (portavoce UNICEF Italia), Roberto Virzo (professore di Diritto internazionale e Organizzazione internazionale LUISS), Francesco Cherubini (professore di Organizzazione internazionale LUISS), Gemma Vecchio (presidente Casa Africa ONLUS), Adelmo Togliani (attore e regista). Fotografi in sala Pino Pacifico (sono sue le foto qui pubblicate) e Natalina Rossi. Ha moderato Daniele Urciuolo (presidente The Freak).

Andrea Iacomini, portavoce di UNICEF Italia, ha illustrato, dati alla mano, il tragico quadro delle condizioni in cui versano troppi minori in Italia e nel mondo, a causa di malnutrizione, malattie, guerre, abusi. Con l’aiuto dei filmati realizzati dal regista Adelmo Togliani, il pubblico ha rivissuto le battaglie combattute dalla ONG negli anni, tra cui il progetto “Vogliamo Zero”, o la costruzione di scuole in Bangladesh:

I docenti della facoltà di giurisprudenza Roberto Virzo e Francesco Cherubini hanno poi evidenziato i problemi interpretativi ed attuativi della Convenzione in esame. Tra di essi, l’individuazione del “superiore interesse del minore”, diversamente inteso nei vari paesi aderenti, nonché le difficoltà incontrate nel costruire un impianto sanzionatorio che garantisca l’effettiva applicazione della Convenzione stessa.

Infine, due appelli accorati, di chi lavora sul campo, hanno congedato la platea, già commossa. Iacomini ha ricordato le vittime del conflitto che sta infuriando in Siria da più di due anni, praticamente sotto il silenzio della stampa occidentale:

Con altrettanta urgenza Gemma Vecchio, presidente dell’associazione Casa Africa Onlus, si è indirizzata agli attuali ministri Emma Bonino e Cécile Kyenge affinché lavorino su una proposta di legge che conferisca ai figli di immigrati la cittadinanza italiana secondo lo ius soli (ovvero per nascita sul territorio italiano, ndr):

A cura di Elena Rosazza Gianin

Di seguito il video integrale dell’incontro:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

2 risposte

  1. Complimenti !!!!!!!!!!! x il lavoro che svolgete ,e quando impegno impiegate …..

    Al presidente e ai suoi collaboratori un in bocca al lupo e buon lavoro !!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati