domenica, Novembre 17, 2019
Cart / 0,00

Nessun prodotto nel carrello.

Tag: giulia covelli

Gocce

Gocce

Gocce Vivo delle briciole del tuo tempo, delle gocce che attento lasci cadere su questa tavola imbandita: mi accontento. So che di più non è lecito chiedere alla tua vita che fugge. Hai scelto i grani destinati a me. Di questa linfa succhiata con forza mi nutro, e cresco. Torna ...

Read more
Liberazione

Liberazione

Liberazione Ho lasciato agli armadi gli abiti da scena, quelli che addosso stanno poco, per il tempo dell'apparizione. Ho lasciato alla Misericordia memorie, di bocche affamate a succhiarmi la vita lasciandomi vuota. Mi sono spogliata. Mi sono spogliata davvero di te, Morte, che ti fingi Vita. Cammino nuda ora, vestita ...

Read more

Gòlgota

Gòlgota Quante volte, Morte, mi hai chiesto la vita da quando ho scelto di guardarti? Quante volte, mi hai spezzato il fiato e le ginocchia, lasciato nel dolore muto. Hai ferito la verginità della mia mente, la purezza della mia carne. Ti ho accolta nel mio corpo fino a lasciarmi ...

Read more
Incarnazione

Incarnazione

Incarnazione E' pianto raggrumito l'inchiostro della mia penna. Non giudicarmi, amico, non guardarmi come si fa a chi deve crescere o guarire. E' amore la parola che si fa carne tra le mie mani. E' il mio canto quando non ho voce per intonare. di Giulia Covelli, all rights reserved

Read more
Senza voce

Senza voce

Senza voce Con un punto interrogativo sulla bocca mi chiedi il silenzio che le mie labbra stringono. Come dirti che non riuscirai a vedere il mare che mi attraversa? Come darti il sostrato della parola manifesta, la costante controvoce del mio canto? Respiro immobile, sospesa in quest'eterno silenzio per dirti ...

Read more
Epifania

Epifania

Epifania Non userò parola per dirti i miei silenzi. Fuggirò il tuo sguardo per celarti il colore delle parole che convulsamente si muovono nella mia gola. Seppellirò l’inchiostro dei miei cassetti e impedirò al mio corpo di disegnare le modulazioni della scala cromatica che incessantemente mi abita. Ma inutilmente. Mi ...

Read more
Maturità

Maturità

Cosa sei, Roma, dopo il crollo delle illusioni? Cosa sei, dopo le speranze disattese, il peso della solitudine, il frastuono dei tram, i volti amorfi? Ti vedo, immobile davanti ai miei occhi che ti chiedono vita. Tu resti muta. Non mi spalanchi più gli occhi davanti alle tue meraviglie. Ti ...

Read more
Roma Creative Contest 2017

Roma Creative Contest 2017

È stato il suggestivo scenario del Teatro Vittoria di Roma ad ospitare, domenica 17 Settembre, la prima serata del “Roma Creative Contest 2017”, festival internazionale di cortometraggi in cui diciassette registi emergenti provenienti da tutto il mondo e selezionati su oltre duemila candidati presentano i loro corti al pubblico e ...

Read more
Bagliore

Bagliore

Bagliore Mi chiedo perché ti nascondi tra la gente. Tu, tu non sei comune. Perché castri la tua bellezza? Perché ti appiattisci al vivere comune, ai luoghi comuni, ai non fare comuni? Tu sei straordinario. E se ti guardassi come ti vedo io  Ameresti il tuo orrore e la tua ...

Read more
Page 1 of 2 1 2

Carrello

Facebook

Random Choice

Pregate per noi

Pregate per noi

Dopo mesi di calma apparente, si torna a parlare del caso ILVA. La scorsa settimana, una notizia ha scosso l’opinione pubblica e, con essa, la maggioranza di governo: la multinazionale ArcelorMittal, con un comunicato stampa, ha esternato la propria volontà...

In Libreria

Freaks Letter

Iscriviti alla FreaksLetter!

* indicates required
Trattamento Dati *

Login to your account below

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.