Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Uno Shakespeare onirico in un adattamento che sorprende tra comicità ed incanto

 

Shakespeare è Shakespeare: e saper tenere il livello di commedia dell’intramontabile scrittore di Stratford-upon-Avon trasformando lo humour inglese in una goliardica “perculazione” che “sollucchero” arreca non è da tutti. Fa ridere e sognare lo spettacolo per la regia e l’adattamento di Massimiliano Bruno (regista di Nessuno mi può giudicare, Viva l’Italia, Gli ultimi saranno gli ultimi, Beata Ignoranza) che fa il tutto esaurito al Teatro Eliseo.

Stefano Fresi con i comici del cast di “Sogno di una notte di mezza estate”

Un cast importante con un brillante Stefano Fresi (Bottom/ Piramo) che, assieme all’esilarante banda dei comici (Maurizio Lops, Rosario Petrix, Dario Tacconelli e Zep Ragone), rompe gli schemi in una lingua geniale (qui il riadattamento di Bruno del testo shakespeariano raggiunge alti livelli di divertimento) da far invidia ad un Cecco Angiolieri de noantri, mentre Giorgio Pasotti (Oberon/ Teseo) si concede a francesismi e manierismi che stuzzicano l’infingardo ma onesto Puck, il folletto del bosco interpretato da un sorprendente Paolo Ruffini che si dedica anche al rap (le musiche sono di Roberto Procaccini). Al suo debutto teatrale, dopo numerosi film al cinema ed in TV, Violante Placido nel duplice ruolo di Ippolita, regina delle Amazzoni e Titania, ammaestratrice di bestie selvagge, dolce e sensuale nell’incantesimo che la porta ad innamorarsi di un asino (che sarà Bottom/ Stefano Fresi con la sua testa d’asino).

Lo scambio sull’amore ed anche sul nonsense della vita degli innamorati si racconta, invece, attraverso le vicende di Ermia (Alessandra Ferrara), figlia di Egeo (sempre Rosario Petix) ed innamorata di Lisandro (Tiziano Scrocca) ma promessa in sposa dal padre al corteggiatore Demetrio (Antonio Gargiulo) a sua volta amato da Elena (Claudia Tosoni), le cui storie si incrociano e scontrano tra loro e con i protagonisti del bosco dei sogni cambiando traiettoria tra i fumi della notte, per finire festeggiate al matrimonio di Teseo ed Ippolita dove anche i comici artigiani faranno la loro esibizione.

 

“Sogno di una notte di mezza estate”, prodotto da Francesco Bellomo per Corte arcana L’Isola Trovata, è uno spettacolo che, pur restando fedele al testo – e non rivisitato in chiave moderna, porta novità nella meraviglia del sogno ricreata registicamente: in un circo quasi Felliniano fatto di carri magici e mele dorate (scene e costumi di Carlo De Marino), tra le movenze di fatine divertenti e ammalianti (Annalisa Aglioti – che cura anche le coreografie – e Sara Baccarini) che portano al sonno la regina degli Elfi in un letto di foglie ed i colorati gesti (e gesta) di Bottom e della compagnia di comici che riempiono la scena con i personaggi amatoriali inscenati della storia di Piramo e Tisbe, si incrociano le storie, senza soluzione di continuità, di uomini e donne che si affannano per amarsi, rincorrendosi e incontrandosi per una serie di casualità di cui non sono padroni.

 

E’ così che vien fuori la dimensione inconscia che Shakespeare suggeriva neanche troppo velatamente: vivere nella verità del sogno dimenticando le regole della razionalità e lasciandosi andare all’incanto di una foresta nell’intimo delle ombre e delle fantasie, senza ricordi, ma vivendo la meraviglia del presente – circense, fatato ed onirico.

A voi la possibilità di sognare.

Al Teatro Eliseo, fino al 28 gennaio.

 

Martedì, giovedì, venerdì e sabato ore 20

Mercoledì e domenica ore 17 (anche sabato 27)

www.teatroeliseo.com

 

di Alessandra Carrillo, all rights reserved

Il sogno circense e fatato di Massimiliano Bruno all’Eliseo ultima modifica: 2018-01-19T19:01:43+00:00 da Alessandra Carrillo

Utilizziamo cookie analitici e di profilazione di terze parti per migliorare la tua esperienza di utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi