Sognano colore

di Pietro Maria Sabella

Sognano colore

di Pietro Maria Sabella

Sognano colore

di Pietro Maria Sabella
1 minuti di lettura

Le ginocchia cadono e si impolverano

sotto la pioggia che non ha più sapore.

 

Come le strade che fissano il cielo

in attesa di redenzione

e mentre

le anime si buttano nei tombini

i miei polpastrelli sognano ancora

colore.

30-01-2013

Pietro Maria Sabella  All rights reserved

 

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati