Silenzio

di Francesca Ruccolo

Silenzio

di Francesca Ruccolo

Silenzio

di Francesca Ruccolo
1 minuti di lettura

SILENZIO

A me piacciono le cose mute.
Parlami con le mani,
con versi solo nostri,
lasciami geroglifici
sul parabrezza dell’auto.
Una lingua solo nostra,
intraducibile,
incompresa da ogni altro umano.
Fingi che io sia un animale spaventato,
dammi riparo,
trattami come un dislivello da appianare nel tuo mondo fatto di logica ordinata.

di Francesca Ruccolo, all rights reserved

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Correlati

referendum

Referendum:
le ragioni del No

18 minuti di letturaDomenica siamo chiamati ad esprimerci su temi di assoluta centralità per il futuro del sistema della giustizia italiana. Eppure, i quesiti introdotti

LEGGI TUTTO

La Sicilia secondo Camilleri

5 minuti di letturaLa Sicilia secondo Camilleri. Capace di scrivere nel suo studiolo freneticamente e per molte ore di seguito, generoso come pochi altri “maestri”

LEGGI TUTTO