Se un bel giorno passi di qua, al Formia Film Festival

di Chiara De Dominicis

Se un bel giorno passi di qua, al Formia Film Festival

di Chiara De Dominicis

Se un bel giorno passi di qua, al Formia Film Festival

di Chiara De Dominicis
4 minuti di lettura

On air dal 14 al 16 Maggio: il connubio perfetto tra la settima arte e il Sud Pontino.

Prendete un giovanotto laureato in Giurisprudenza (Daniele Urciuolo) con l’innata passione per l’arte, la cultura e il cinema (nonché fondatore di The Freak, ndr), le giuste collaborazioni, tra cui Alfiere Productions e Unieventi, il patrocinio del Comune di Formia, dell’Unicef, della Latina Film Commission e GianolaSet, e naturalmente l’indispensabile sostegno della Banca Popolare del Cassinate, main sponsor dell’evento nonché il voler ricordare Christian Repici, un giovane sceneggiatore tragicamente scomparso all’età di 26 anni lo scorso settembre; ora, mescolate per bene. Fatto?

Quel che ne esce è il Formia Film Festival, che si terrà al Multisala del Mare, Formia, dal 14 al 16 Maggio 2015. Ebbene, cos’ha di speciale questo evento per meritare una nostra recensione? Non gli stiamo facendo un po’ di pubblicità solo per una questione personale (soltanto un po’ dai!), ma anche perché esso è nato, come spiega lo stesso promotore, per valorizzare e promuovere il territorio del Sud Pontino attraverso l’universale linguaggio cinematografico e per dare spazio a giovani promesse.

In questa prima edizione del Festival avremo tre giorni dedicati a rassegne, proiezioni e dibattiti, legati non solo al cinema, nazionale ed internazionale, ma anche al patrimonio artistico, culturale e ambientale del territorio. Il tutto accompagnato dalla partecipazione di prestigiosi artisti ed esperti del settore. Insomma, il filo conduttore del Festival, che si rispecchia nella stessa mission del main sponsor, non è altro che il dar voce ai valori e alle tradizioni: sostenere la propria collettività per poi mostrare i proprio talenti al mondo intero.

Adelmo Togliani

E’ prevista poi una sezione speciale dedicata al Concorso per cortometraggi e documentari messi a punto da giovani registi indipendenti. Tra le oltre 100 proposte che hanno aderito al Bando, a contendersi il podio saranno 15 corti e 10 documentari. Scovare i vincitori spetterà ad una giuria capeggiata da Adelmo Togliani: regista e attore, nel 1992 inizia a frequentare la scuola di recitazione fondata dal padre, dove studia anche dizione, storia del cinema, improvvisazione e regia televisiva. Come se non bastasse, si occupa anche di scenografia e suono. Accompagna anche il padre nelle sue tournée di recital canori nel ruolo di presentatore. Ah, quando si dice un ragazzo multitasking.
Tra gli altri, nella giuria saranno presenti Cristina Puccinelli, autrice, attrice e regista, vincitrice del prestigioso Giglio D’argento per la migliore interpretazione femminile al Festival Valdarno Cinema Fedic, Daniele Di Biasio, sceneggiatore e regista per cinema e televisione, e Roberto Conforti, costumista e scenografo toscano.

Laura Bispuri, regista del film “Vergine Giurata”

Numerosi anche gli ospiti presenti, tra i quali spiccano i nomi di Clizia Fornasier, Matteo Scifoni, Nicola Campiotti, Laura Bispuri, Edoardo Palma, Nina Torresi, Vincenzo Alfieri, Roberta Gemma, Michael Schermi, Stella Egitto, Serena Iansiti, Lucianna De Falco e tanti altri.

L’appuntamento è dunque per il 14 Maggio, ore 16.30, con un dibattito tenuto da esperti di cinema, food e marketing territoriale; si parlerà di Expo2015, tanto per non perdere mai di vista l’argomento cult dell’anno. In seguito verrà dato spazio ai cortometraggi fuori concorso. La proiezione film avrà come protagonista “Bolgia Totale” di Matteo Scifoni.
Venerdi 15, per la sezione Incontri, vi aspetta un approfondimento relativo al Crowdfunding e alle nuove strategie di produzione e distribuzione nell’era digitale; a seguire le proiezioni dei cortometraggi in concorso, la sezione fuori concorso, il film “Sarà un Paese”, scritto e diretto da Nicola Campiotti, e per concludere la proiezione di alcuni cortometraggi tra cui quello del figlio d’arte Brando De Sica “Non senza di me”.
E per finire, Sabato 16, stessa spiaggia stesso mare (di Formia naturalmente!) si chiudono le danze con un incontro dedicato alle serie Tv e il web, moderato dal dott. Antonio Pavolini; il Red Carpet con cerimonia di premiazione (altro che Cannes!); la proiezione dell’ultimo cortometraggio, “L’uomo volante” di Adelmo Togliani, con Bianca Guaccero, scritto a quattro mani con Elena Tommasini, e dotato inoltre del riconoscimento quale opera di interesse culturale dal Ministero dei Beni Culturali.

Maria Rosaria Omaggio

L’ultima chicca a rendere questo piccolo festival un appuntamento degno di nota, è l’esclusiva consegna di un premio alla carriera alla bravissima Maria Rosaria Omaggio, dilettatasi negli anni tra musica, cinema, televisione, teatro e attività letteraria e che presenta uno dei suoi ultimi lavori, l’interpretazione di Oriana Fallaci in “Walesa. Uomo della speranza”, il nuovo film di Andrzej Wajda.

Ora non vi resta che partire: che sia per una gita al mare, o per una visita ai siti archeologici offerti da questa cittadina romana, ricordatevi di approdare in Via Olivastro Spaventola: il Formia Film Festival vi aspetta a braccia aperte.

P.s.: The Freak è partner ufficiale del Festival e consegnerà un Premio Speciale a uno dei talenti protagonisti. Per scoprirlo dovete venire a Formia.

Programma e lista delle opere finaliste su www.formiafilmfestival.com

A cura di Chiara De Dominicis.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati