Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

 

Oggi, vivere la quotidianità non è affatto semplice: la vita ci mette di fronte a impegni sempre più stressanti, costringendoci ad affrontare le nostre giornate a ritmi incalzanti e sempre più complessi da sostenere. Questo è un discorso che vale per tutte le età, a partire dagli studenti fino ad arrivare ovviamente ai lavoratori, entrambi costretti a fare i salti mortali per raggiungere le scadenze prefissate facendo un buon lavoro. Come risolvere questa situazione? Ogni tanto vale la pena fermarsi e dire basta agli impegni, dedicando anche solo cinque minuti a noi stessi: fare un bagno caldo, uscire e fare una passeggiata all’aria aperta oppure dedicare del tempo alla riflessione. Ebbene sì, oggi infatti sono sempre di più le persone che si affidano a esercizi di rilassamento e meditazione per superare i momenti di stress. Se anche voi avvertite questo bisogno scoprite di più sul sito MeditazioneAvanzata.com e affidatevi ai consigli degli esperti: dopo queste letture saprete come agire per rilassare lo spirito e scaricare lo stress. In questa sede ci concentreremo solo su alcune di queste pratiche: la respirazione, l’osservazione e la consapevolezza.

 

Rilassarsi attraverso la respirazione controllata

 

La respirazione è una parte fondante della meditazione, perché ci consente di entrare in sintonia con i bioritmi del nostro corpo e dunque di trovare la pace interiore, staccandoci da tutto quello che riguarda l’esterno. Ma come effettuare una autentica respirazione consapevole? Basta sedersi in un luogo tranquillo, concentrandosi sulla fase del respiro, inspirando con il naso per tre secondi ed espirando con la bocca nuovamente per tre secondi.

Oppure è possibile seguire delle lezioni di Yoga, che in gran parte prevedono esercizi di respirazione: secondo degli studi recenti condotti negli Stati Uniti, praticare lo Yoga con regolarità aiuta a contrastare stati d’ansia e persino di depressione, rappresentando una valida alternativa ai farmaci antidepressivi.

 

Entrare in sintonia con il mondo con l’osservazione

 

L’osservazione è una pratica di meditazione eccezionale, oltre che incredibilmente semplice da realizzare. Ma come funziona? Di fatto dovrete semplicemente limitarvi ad osservare qualcosa: un oggetto, un fiore, un edificio. Grazie a questo sistema potrete sgomberare la mente e comincerete a sentirvi in totale sintonia con l’ambiente che vi circonda. La sensazione è equiparabile all’immersione, dato che vi permette di trovare il vostro posto nell’universo, dimenticandovi per qualche minuto dei problemi che normalmente vi circondano. Da sottolineare che questo esercizio può essere svolto anche in movimento, magari quando passeggiate o ammirate la città dal finestrino di un’auto.

 

Ottenere benefici personali dalla consapevolezza

 

Un individuo che ha il pieno controllo di sé, della propria vita e del mondo che lo circonda, è un individuo auto-consapevole, dunque conscio dei propri valori e dei propri successi. Ma anche del proprio corpo. Spesso le persone dimenticano quando sia importante avere un contatto con le proprie mani, riconoscere ad ogni singola cellula del proprio organismo lo status di miracolo della natura. Tutte le volte che toccate un oggetto, e che cominciate a sentire l’ansia montarvi dentro o lo stress del lavoro, fermatevi e concentratevi sulle vostre mani e su quello che sono in grado di fare. Grazie a questa tecnica smetterete di dare per scontato ciò che siete, diventando grati e migliorando il vostro umore.

 

 

Respirazione, osservazione e consapevolezza: esercizi per sentirsi meglio ultima modifica: 2017-04-26T10:37:38+00:00 da Brando Amedei
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Utilizziamo cookie analitici e di profilazione di terze parti per migliorare la tua esperienza di utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi