La casa in Crimea

15,00

Un viaggio del ritorno nell’Europa del Novecento, tra luoghi che attraggono e respingono i protagonisti, come la casa rossa, in Crimea, sul mare. Le vicende, che abbracciano il tempo che va dalla Seconda guerra mondiale ai giorni nostri, parlano di amore, di odio, di amicizia, di tradimenti, sacrifici e fatiche: parlano di vita, che fa della quotidianità una costante sorpresa.

COD: 9788890003271 Categoria:

Descrizione

Con La Casa in Crimea The Freak editori aggiunge la terza pubblicazione alla collana Carthago, dedicata alle opere in prosa. È la volta del primo romanzo pubblicato da The Freak editori, per la penna di Olga Fotino Canino, scrittrice che ha riversato nella sua opera il frutto di anni di scrittura e di elaborazione.
La casa in Crimea narra di un viaggio del ritorno nell’Europa del Novecento, tra luoghi che attraggono e respingono i protagonisti. Le vicende, che abbracciano il tempo che va dalla Seconda guerra mondiale ai giorni nostri, parlano di amore, di odio, di amicizia, di tradimenti, sacrifici e fatiche: parlano di vita, che fa della quotidianità una costante sorpresa. Il fulcro del romanzo è proprio la casa in Crimea, la cui presenza emerge pian piano, prima a fare da sfondo, quasi impercettibile, per divenire sempre più il baricentro, la scena in cui si muovono i protagonisti, da cui se ne allontanano, a cui fanno ritorno. Tanto che si fa metafora della Crimea stessa, la cui storia si intromette violentemente nelle vicende dei personaggi.
Due bambini, che crescono insieme e si fanno adulti assieme, per poi separarsi, riunirsi, separarsi ancora. Donne forti, vere protagoniste del romanzo, diverse per carattere, per formazione, per età, a rappresentare intere generazioni che affrontano le guerre, gli stenti, la disoccupazione: che lasciano le loro case, nidi sicuri, per affrontare lontananze piene di incertezze, ma anche di aspettative e di speranze.
Il tutto, tra Russia, Germania, Italia, luoghi che segnano ponti e confini insieme, e che trovano proprio nella casa in Crimea la loro sintesi.
Il lettore è, così, davanti ad una epopea, che ricorda la sconfinata grandezza dei romanzi di tradizione russa, senza però alcun indugio per una nostalgica letteratura del passato, semmai con un incedere rapido, incessante, fluido, che avvolge sin dalle prime pagine e che procede impetuoso, a scavalcare i decenni e gli eventi più importanti del Novecento. Luoghi e non luoghi, sfumature, impressioni, rapidi capovolgimenti: la vita stessa.
Una storia di dannazione, una storia di salvezza: dei personaggi, di un continente.
Con quest’opera The Freak editori regala al lettore una riflessione sull’Europa dei giorni nostri, dei decenni passati, di un’attualità innegabile, viste le cronache che provengono ogni giorno dall’Ucraina, dai paesi dell’Est, dalla Russia. E Olga Fotino Canino ha saputo concentrare tutto questo non già in un saggio o in un lungo articolo di cronaca, bensì in una storia appassionante e travolgente, che ha la capacità di staccare il lettore dalla quotidianità, nel momento stesso in cui, questa quotidianità, gliela fa comprendere meglio e con più consapevolezza.

Nota biografica autrice:
Olga Fotino Canino è nata a Cetraro (CS) ma vive da molti anni a Follonica (GR). Ha lavorato come insegnante di arte al Liceo Artistico di Grosseto. È autrice del romanzo Lhena (2016).
La casa in Crimea è il suo secondo romanzo.

Informazioni aggiuntive

autore

Olga Fotino Canino

data-uscita

4 maggio 2019

editore

The Freak

genere

Racconti

isbn

9788890003271

lingua

Italiano

pagine

266

Collana

Carthago

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La casa in Crimea”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *