Poesie – Schegge di presente

di Redazione The Freak

Poesie – Schegge di presente

di Redazione The Freak

Poesie – Schegge di presente

di Redazione The Freak
1 minuti di lettura

All’inizio fu il verbo,

ma mancava il predicato,

alla gente bastava predicare.

Poi il verbo si fece carne,

senza essere stato nemmeno coniugato

e la gente ha cominciato a mangiare.

I fiumi divennero asfalto

e sull’asfalto costruirono case

misero cerbero a fare da guardia.

I monti divennero pianure e presidenti

delle pianure non so che ne è stato

come la Padania.

La casa divenne banca

la banca divenne stato

che al mercato mio padre comprò.

La gente si riversò nelle strade

ma c’era rimasta solo polvere

la quale si alzò coprendo tutto.

Venne coperto anche il sole

senza sole morirono i prati

senza luna caddero i poeti.

Fu lasciato un posto per ricominciare

ed un vecchio libro con scritta questa storia

affinché gli errori non venissero ripetuti.

 

di Andrea Ricci, III classificato, Sez. Poesie; All rights reserved

 

Nota biografica dell’autore

Andrea Ricci ha 25 anni e ama la scrittura sia in prosa che in poesia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Afghanistan:
cosa accade oggi

6 minuti di letturaAfghanistan. Lo scorso 12 ottobre la nostra capitale ha avuto l’onore di ospitare la seduta straordinaria del G20 dedicata alla questione afghana.

LEGGI TUTTO