Notturno d’ estate

di Simone Bonfiglio – SimBo

Notturno d’ estate

di Simone Bonfiglio – SimBo

Notturno d’ estate

di Simone Bonfiglio – SimBo
1 minuti di lettura

Sulla vecchia mulattiera,

sotto le stelle della sera

odo,

tra gli steli

e tra i pietrosi muri secchi

frinire di minuti insetti.

L’ aria rovente stagna

sulla raggrinzita, gialla campagna.

Dal buio della cresta

un rosso fiammeggiare.

E’ lo scoppiettante bruciare

della selvaggia macchia crespa.

Solca il cielo,

chiaro, un fiotto.

E’ un desiderio espresso

solingo, dimesso

nell’avvampare del torrido agosto.

di Simone Bonfiglio, all rights reserved

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Donna Presidente

“Cara Presidente…”

5 minuti di lettura Cara Presidente… In questo fastidioso chiacchiericcio che giornalmente trasforma il più alto e nobile appuntamento dello Stato democratico e repubblicana in

LEGGI TUTTO