Liberazione

di Giulia Covelli

Liberazione

di Giulia Covelli

Liberazione

di Giulia Covelli
1 minuti di lettura

Liberazione

Ho lasciato agli armadi
gli abiti da scena,
quelli che addosso stanno poco,
per il tempo dell’apparizione.
Ho lasciato alla Misericordia
memorie,
di bocche affamate
a succhiarmi la vita
lasciandomi vuota.
Mi sono spogliata.
Mi sono spogliata davvero di te,
Morte,
che ti fingi Vita.
Cammino nuda
ora,
vestita
della gioia
di essere
libera.
Non ho
pelle da mostrare,
solo la Luce
che sceglierai di guardare.

di Giulia Covelli, all rights reserved

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati