L’attesa

di Francesca Ruccolo

L’attesa

di Francesca Ruccolo

L’attesa

di Francesca Ruccolo
1 minuti di lettura

L’ATTESA

Tra lo scompiglio dei giorni che furono e quelli che saranno
ci sei tu.
Ed è inutile riordinare gli eventi e svegliare la logica della causa e dell’effetto,
del cadere e del rialzarsi,
dell’alfa e dell’omega.
Ci sei tu, sospeso,
in cerca di un punto d’appoggio
dove poter comandare
il tuo destino contradditorio che gli dei arroganti reclamano.
Cerchi riparo nel Niente,
ti fai trasparente
tra muri crollati e tegole rotte
dove l’attesa
della rinascita è incanto.
E attendi.

di Francesca Ruccolo, all rights reserved 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Correlati

referendum

Referendum:
le ragioni del No

18 minuti di letturaDomenica siamo chiamati ad esprimerci su temi di assoluta centralità per il futuro del sistema della giustizia italiana. Eppure, i quesiti introdotti

LEGGI TUTTO