Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

“In questa società liquida cadiamo spesso nell’oblio navigando nel mare del nulla, qualcuno si rifugia su di un’isola ma questo non basta, abbiamo bisogno di una terra comune sulla quale ripartire, una terra solida, più che solida: solidale e sostenibile!”.

Partirei da queste parole per presentare Luca Bassanese, cantautore di Vicenza, uno tra i più interessanti nuovi esponenti della scena Folk Popolare Italiana.

Il 14 luglio è uscito il video “Sentirsi uno anche se siamo in due” che anticipa il brano prodotto da Stefano Florio per Buenaonda Etichetta Discografica/The Saifam Group.

Cos’è la musica per te?

Un linguaggio universale.

Perché hai scelto un genere come la musica folk, la musica popolare?

È una musica che non ha età, perché esiste da sempre. Amo il suono delle corde e della terra.

“Come uccelli si emigra perché fermi si muore di noia” è il verso di una tua poesia. Con questa similitudine qual è il concetto che hai voluto esprimere?

L’impermanenza della vita dove tutto si trasforma e nel viaggio trova senso la nostra esistenza.

Tra le tue collaborazioni con altri artisti annoveriamo l’Original Kocani Orkestar di Macedonia e l’artista nord africano di etnia e cultura Berbera Bachir Charaf definito “la voce del deserto”. Cosa ha significato per te lavorare con artisti di caratura internazionale?

Imparare nuovi linguaggi attraverso i quali dialogare tra le note di una canzone, una sorta di alfabeto che viaggia attraverso il suono della parola prima ancora del suo significato.

Con l’artista satirico Antonio Cornacchione hai reinterpretato “Ho visto un re” in omaggio a Enzo Jannacci e Dario Fo. Due grandi artisti scomparsi. Che emozione è stata per te rendergli omaggio e cosa rappresentano per te?

Registrare il brano con Antonio Cornacchione è stata un’esperienza meravigliosa prima di tutto sotto il profilo umano e rendere omaggio a Jannacci e Fo era un desiderio che coltivavo da tempo e che poi grazie a Stefano Florio mio coautore e produttore ho realizzato.

Progetti futuri?

Ora tra i videoclip del nuovo album e il #colpiscimifelicità tour c’è un bel po’ da fare. Le prossime date saranno in nord Europa, Belgio e Paesi Bassi, poi si torna in Italia e si prosegue ad incontrare sguardi, abbracci, sorrisi. Ma si continua nel frattempo a depositare parole e musica per ciò che di nuovo nascerà!

www.lucabassanese.it
https://www.facebook.com/lucabassanese.officialsite

di Daniele Urciuolo, all rights reserved

 

La musica folk non ha età. Intervista a Luca Bassanese ultima modifica: 2017-07-21T07:04:07+00:00 da Daniele Urciuolo
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Utilizziamo cookie analitici e di profilazione di terze parti per migliorare la tua esperienza di utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi