LA MACCHINA UMANA – IL NUOVO CORTO DI ADELMO TOGLIANI CON VALENTINA CORTI

di Redazione The Freak

LA MACCHINA UMANA – IL NUOVO CORTO DI ADELMO TOGLIANI CON VALENTINA CORTI

di Redazione The Freak

LA MACCHINA UMANA – IL NUOVO CORTO DI ADELMO TOGLIANI CON VALENTINA CORTI

di Redazione The Freak
2 minuti di lettura

Sono iniziate a Camerota (Salerno) le riprese del cortometraggio di fantascienza dal titolo La Macchina Umana per la regia di Adelmo Togliani e Simone Siragusano, con Valentina Corti (Trilussa – storia d’amore e di poesia, Altri tempi, Un medico in famiglia, Romeo & Juliet) protagonista femminile, mentre un istrionico Gianni Franco riveste il ruolo di un misterioso analista.
Il film, prodotto da Accademia Achille Togliani in collaborazione con Alfiere Productions, è in parte realizzato con il contributo del Comune di Camerota, di Selettra S.p.a. e della Provincia di Gorizia.

Futuro prossimo venturo. Un analista sui sessant’anni e il suo paziente Stefano, un ragazzo sui trent’anni circa che non riesce a relazionarsi serenamente con l’amore e in particolare con la bella e sfuggente Gaia, discorrono durante una seduta psicoanalitica. I suoi racconti di avventure sentimentali diventano un affresco di entusiasmo e vitalità…quella che scorgiamo solo lontanamente negli occhi del nostro analista

La Macchina Umana è una storia che riflette intorno ai temi dell’intelligenza artificiale, quando l’evoluzione tecnico scientifica da parte dell’uomo spinge quest’ultimo verso lo studio e la creazione di androidi che possano provare sentimenti ed emozioni, verso una mimesi completa del proprio io. L’uomo sta via via dimenticando che il vero senso della vita risiede nelle proprie debolezze, angosce, entusiasmi, in sostanza, nei propri sentimenti. La tendenza alla perfezione tanto ricercata attraverso il progresso tecnologico è invece già sotto gli occhi dell’uomo: risiede nella bellezza della Terra e della Natura, tra cielo, terra e mare.

Le riprese de La Macchina Umana sfruttano, in questa prima fase di lavorazione, la ricchezza e la varietà dei paesaggi naturalistici del Cilento e le sue cittadine tra cui Camerota con i suoi scorci, per gli interni il set si sposterà presso il Laboratorio di Cinema Officinema di Roma e infine a Gorizia.

Il concept design e i props di scena del film portano l’inconfondibile firma di Victor Togliani (Aida degli alberi, Nirvana).

La scelta di accogliere il set cinematografico del corto La Macchina Umana è per noi un’occasione importante – afferma il sindaco di Camerota Antonio Romanoperché quando luoghi e paesaggi del nostro territorio diventano scenografie per un film, possiamo parlare di una promozione del territorio del Cilento destinata a rimanere nel tempo”.

Il cortometraggio verrà presentato nei prossimi mesi in diversi festival nazionali e internazionali.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati