LA LUNA E IL SOLE (una favola per dormire)

di Isa Milk

LA LUNA E IL SOLE (una favola per dormire)

di Isa Milk

LA LUNA E IL SOLE (una favola per dormire)

di Isa Milk
1 minuti di lettura

Di Isa Milk. La Luna aveva da sempre sentito parlare del Sole. Alberi, uccelli, nuvole, stelle e lo stesso vento, solitamente sardonico verso ogni argomento melenso, elogiavano il Sole. Sembrava quasi donare incondizionatamente gioia e speranza. Metteva tutti di buon umore. Regalava momenti di spensieratezza, lasciando alla luna e alla sera, soprattutto, ogni pensiero. Ogni ansia o demonio. Così, una  notte, la luna decise di scendere sulla terra. Chiese alle foglie di poter raccogliere lei stessa l’acqua dal pozzo che avrebbe portato un grande acquazzone il giorno seguente. Così facendo avrebbe aspettato il giorno e visto, per un attimo, il Sole. All’alba restò accecata dal bagliore e la maestosità  solare, che da sempre aveva provato ad immaginare con insuccesso. Luna bella, quanta fatica mi costa amarti come ti amo! T’ho amata prima ancora di incontrarti, quando mi consolavo sapendo che il cuore mio serviva colei con cui sono condannato a dividere l’immensità  del cielo, per l’eternità. MORALE: Così alcuni uomini si innamorano per desiderio. Altri, invece, sono destinati a servire un Amore.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

3 risposte

  1. Profonda…Pelle d’oca! Piena d’amore e “desiderio”…romantica e meravigliosamente triste! Isa Milk, complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Afghanistan:
cosa accade oggi

6 minuti di letturaAfghanistan. Lo scorso 12 ottobre la nostra capitale ha avuto l’onore di ospitare la seduta straordinaria del G20 dedicata alla questione afghana.

LEGGI TUTTO