La Favorita – la videorecensione

di Fabrizio Lucati

La Favorita – la videorecensione

di Fabrizio Lucati

La Favorita – la videorecensione

di Fabrizio Lucati
2 minuti di lettura

Primi anni del XVIII secolo. L’Inghilterra è in guerra contro la Francia. Ciò nonostante, le corse delle anatre e il consumo di ananas vanno per  la  maggiore. Una fragile Regina Anna  (Olivia  Colman)  siede  sul  trono  mentre  l’ amica intima Lady  Sarah  Churchill (Rachel  Weisz) governa il  paese in sua vece  e,  al  tempo  stesso, si  prende cura della cattiva salute e del  temperamento volubile della sovrana. Quando l’affascinante Abigail Masham (Emma Stone) arriva a corte, si fa benvolere da Sarah, che la prende sotto la sua ala protettiva. Per Abigail è l’occasione di tornare alle radici aristocratiche  da  cui  discende.  Mentre gli impegni  politici  legati alla guerra richiedono a Sarah un maggiore dispendio di tempo, Abigail si insinua nella breccia lasciata aperta, diventando la confidente della sovrana. Grazie all’amicizia sempre più stretta con Anna, Abigail ha la possibilità di realizzare tutte le sue ambizioni e non permetterà a niente e a nessuno – donna, uomo, politica, coniglio – di intralciarle la strada.

Emma Stone and Rachel Weisz in the film THE FAVOURITE. Photo Courtesy of Fox Searchlight Pictures. © 2018 Twentieth Century Fox Film Corporation All Rights Reserved

Esce il 24 gennaio 2019, dopo un autunno di nomination ricevute (non ultime le 10 nomination per i prossimi premi Oscar®) e premi vinti, La Favorita di Yorgos Lanthimos, che vanta un cast eccezionale a partire dalla protagonista Olivia Colman, poi Rachel Weinz e Emma Stone, si può già considerare un classico e non solo per l’ambientazione ma per il tema trattato così terribilmente attuale e universale.

di Fabrizio Lucatiall rights reserved

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

AFGHANISTAN-CONFLICT

Afghanistan:
20 anni di disfatta

7 minuti di lettura “Non ci sono possibilità che vediate persone che vengono evacuate dal tetto dell’ambasciata americana in Afghanistan”. Così, durante una conferenza stampa

LEGGI TUTTO