Dopo le Imprese tornano le Storie, ma questa volta con il gusto del Racconto

Cari lettori, un altro anno di-vino e di-vigne se n’è andato, spero con sapori nuovi, intensi e sempre gradevoli non solo al palato, ma anche alla lettura.
Dopo un percorso che ci ha portati in giro per l’Italia, e non solo, come un diario di bordo personale, ho intrapreso la strada della scoperta delle realtà italiane, dei nuovi trend e delle vecchie storie che profumano ancora di mosto come cinquant’anni fa; ma il protagonista è, e sempre sarà, solo lui, il vino.
Ecco perchè, nel salutarvi per questa pausa estiva, che consiglio di far traboccare di bollicine, bianchi e rosé, vi offro anche un assaggio (non si degusta mai a stomaco vuoto!) di quello che ci – e vi – aspetta a partire dalla prossima vendemmia.
Tornano le Storie Divi(g)ne, ma questa volta con una sfumatura decisamente diversa rispetto a due anni fa, e con il gusto del vero e proprio Racconto, che offra al lettore sorsi di curiositas, di narrazione e di scoperta.
Da settembre infatti, racconterò le Storie dei vini, della vinificazione, di come sono nati modi di dire sul vino e modi di fare vino, in una mescita di uve diverse ciascuna con il suo aspetto differente e le sue caratteristiche.

divigne

Ci muoveremo quindi nella storia e nel tempo, nelle culture, nelle tradizioni, nei passaggi e nei paesaggi, tra figure interessanti e personaggi formidabili del quale magari si conosce poco, solo in superficie..
Voglio proprio godermi con voi un sorso dopo l’altro il sapore di ogni racconto, la scoperta di ogni vite e di ogni bottiglia, dalla Mesopotamia alla modernità.
Preparate quindi un calice sulla vostra scrivania, per accompagnare, accompagnarvi e accompagnarmi in questo viaggio dal sapore antico, per recuperare dalle polveri della cantina del sapere le migliori annate insieme.
Buone vacanze!
di Fabrizio Spaolonzi, all rights reserved
Dopo le Imprese tornano le Storie, ma questa volta con il gusto del Racconto ultima modifica: 2017-06-16T15:07:54+00:00 da Fabrizio Spaolonzi

A proposito dell'autore

Under 30 - così non devo aggiornare questo profilo per un pò di anni - torinese, un pò veneto, un pò lombardo, con trascorsi esteri e fortemente romani. Ho studiato diritto ed economia, per ritrovarmi a scienze politiche prima di lavorare in finanza. La vita? È un fiume in piena, bisogna saper remare bene, mai perdere pazienza e speranza e sapersi rialzare quando si cade. E proseguire. Obiettivi? Tanti. Ambizioso? Certo, ma non arrivista. E, sì, c'è una sostanziale differenza. Sono un Freak? Non lo so, ma certamente a modo mio, come tutti, non posso giudicarmi normale. Tutti mi chiedono di descrivermi in tre parole, ma io preferisco dire cosa non sono, a volte suona più chiaro! Non sono: monotono, tedioso, borioso, quotidiano, grigio, tetro, troppo serio. (Alto). Scrivo di vino perchè mi piace. Sì, mi piace scrivere; sì, mi piace il vino. Degusto la vita come degusto il vino, imparando a poco a poco.

Post correlati

Utilizziamo cookie analitici e di profilazione di terze parti per migliorare la tua esperienza di utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi