Epifania

di Giulia Covelli

Epifania

di Giulia Covelli

Epifania

di Giulia Covelli
1 minuti di lettura

Epifania

Non userò parola
per dirti
i miei silenzi.
Fuggirò il tuo sguardo
per celarti
il colore delle parole che convulsamente si muovono nella mia gola.
Seppellirò l’inchiostro dei miei cassetti
e impedirò al mio corpo
di disegnare le modulazioni della scala cromatica
che incessantemente
mi abita.
Ma inutilmente.
Mi vedrai nuda
guardandomi cantare.

di Giulia Covelli, all rights reserved

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati