ENOTICA: SEXY WINE AL FORTE PRENESTINO DI ROMA

di Fabrizio Spaolonzi

ENOTICA: SEXY WINE AL FORTE PRENESTINO DI ROMA

di Fabrizio Spaolonzi

ENOTICA: SEXY WINE AL FORTE PRENESTINO DI ROMA

di Fabrizio Spaolonzi
2 minuti di lettura

Ha aperto ieri la settima edizione di Enotica – Festival del Vino e della Sensualità di Roma, una tre giorni dedicata a degustazioni, spettacoli, arte, storia, poesia e piaceri, che lasciano spazio ovviamente al gusto ed all’assaggio.

Location scelta per l’occasione, Forte Prenestino, un luogo animato e vivo, dove godere a pieno della convivialità dell’evento, tra Eros e Bacco, in questa manifestazione che diventa “punto di snodo della cultura critica ed indipendente; avanguardia di uno stile di vita alternativo ai ritmi frenetici del vivere quotidiano”. Come da programma (link: https://www.forteprenestino.net/2-festival/enotica/1048-enotica-2017), confermata la line up delle precedenti edizioni, ricca di concerti, mostre, spettacoli e prodotti di circa 60 vignaioli e contadini autentici, appassionati testimoni dell’antico messaggio che unisce la dolcezza del vino alla convivialità.

enotica
Protagonista, il cosiddetto “Vino Critico”, rigorosamente biologico e naturale (che ci riporta alla nostra ultima impresa divi(g)na link:https://www.thefreak.it/quercialuce-naturalmente-vino/ ), co-protagonista, naturalmente, il Cibo, con una ricca offerta di prodotti contadini provenienti da diversi territori europei, che esaltano l’importanza della biodiversità insieme alla produzione biologica.

Enotica quindi è un evento che punta all’esaltazione dei prodotti artigiani, del vino e dei cibi biologici e biodinamici nell’incontro con i consumatori, per favorirne il consumo critico e consapevole, che presuppone la conoscenza dei prodotti, il desiderio di trasparenza e la cura dell’impatto ambientale.

Ospite di riguardo, tra profumi, sapori, calore e gusti, l’Eros, con la sua sottile energia, e la vibrazione dionisiaca che il tasso alcolico ed un buon pasto possono favorire nell’essere umano. Performance, installazioni, concerti e cabaret dal retrogusto afrodisiaco fanno da contorno per un evento davvero piccante.

Buona degustazione dalle imprese divi(g)ne, e mi raccomando, siate (im)moderati!
di Fabrizio Spaolonzi, all rights reserved
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Gaza

Gaza:
l’ultimo conflitto

6 minuti di letturaDopo giorni di intensi scontri e bombardamenti, sembra che il cessate il fuoco raggiunto fra Hamas, l’organizzazione terroristica palestinese, ed Israele lo

LEGGI TUTTO
Brusca

Brusca, la libertà
non diventi oblio

6 minuti di letturaGiovanni Brusca è libero. Probabilmente nessuno avrebbe mai immaginato che questo momento potesse arrivare. L’autore dell’omicidio del piccolo Di Matteo, sciolto nell’acido,

LEGGI TUTTO