Elegia in riva al mare

di Pietro Maria Sabella

Elegia in riva al mare

di Pietro Maria Sabella

Elegia in riva al mare

di Pietro Maria Sabella
1 minuti di lettura

 

Sulle crepe delle rocce scoscese

un nido di luce riflette il mare

inconscio emblema di Dio

che nuota in riva alla spiaggia.

 

Nudi i tuoi seni come i fiori del fico d’india

aperti al sole e privi di sporcizia

invadono con le loro braccia il cielo assopito

afferrandone l’aria pura.

 

La spuma emerge e gioca con la nostra barca

scuotendone i sensi e imprigionandone il dolore

laddove non c’è rumore

mi taglia il calore

di questo sentiero senza pareti

senza immagini diverse

dal sorriso del tuo labbro superiore

ferita nel volto del mondo

che non sa ripeterlo più.

 

poesia e foto di Pietro Maria Sabella All rights reserved

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Correlati