E così si vive

di Maria Rita Curcio

E così si vive

di Maria Rita Curcio

E così si vive

di Maria Rita Curcio
1 minuti di lettura

E niente di ciò che credevo sepolto

è stato dimenticato.

Il coniglio è prigioniero

ancora

della sua eterna paura

e il passero fugge

sempre

al crudele fucile.

E vivo.

Ma sotto la cenere

rimane il ricordo di un fuoco

che arse.

Sulle tempie grigie di un uomo

ogni ruga racconta

un storia del passato

Ma è inutile nascondere

le impronte del tempo

i suoi segni.

E così si vive.

E vivo.

Ma niente di ciò che credevo sepolto

è stato dimenticato.

E ritornano le note di una canzone

che era la mia

ma che ora non canto.

Ho ancora bisogno

di consolare il mio cuore

per i dolori trascorsi

perché niente di ciò che credevo sepolto

è stato dimenticato.

E così si vive.

E vivo.

 

di Maria Rita Curcio All rights reserved

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati