DUDE Magazine porta in Italia “A Band of Buriers”, al Black Market di Roma il 19 Gennaio 2012

di Redazione The Freak

DUDE Magazine porta in Italia “A Band of Buriers”, al Black Market di Roma il 19 Gennaio 2012

di Redazione The Freak

DUDE Magazine porta in Italia “A Band of Buriers”, al Black Market di Roma il 19 Gennaio 2012

di Redazione The Freak
3 minuti di lettura

Dieci anni fa, su invito di Mrs. Honey, Jamie Romain dà un passaggio a James Honey, suo compagno all’accademia delle belle arti. Nascono così A Band of Buriers. A Band of Buriers fondono assieme elementi folk ed alternative rap. Gli eclettici componenti della band, ormai lontani da quegli anni accademici, vengono dall’Inghilterra. James P Honey è un artista completo: alt rapper, cantante e poeta. Jamie Romain è un violoncellista classico. Il background dissonante e la capacità di fondere generi differenti, li ha portati, con il loro primo, omonimo disco, al successo nel 2011. Rough Trade ha scritto: «If you can imagine Leonard Cohen on Constellation but rapping you d almost be right but you might not get the utterly unique nature of this music, a poignant sound as influenced, it seems, by Edgar Allan Poe as well as Anticon.». «Se riuscite ad immaginare Leonard Cohen rappare in Constellation sareste quasi vicini, ma non riuscireste comunque a comprendere l’unicità della natura di questa musica un sound commovente che sembra essere influenzato tanto da Edgar Allan Poe quanto da Anticon.». Una band da tenere d’occhio, che sta riscuotendo un notevole successo sul web. Il loro primo album è stato proclamato da Beat, Breaks & Big Smiles (http://blog.mrhauer.com) disco dell’anno. A Band of Buriers è al primo posto anche per la Aniseed Records (http://www.facebook.com/AniseedRecords), casa discografica australiana, che motiva così il successo: «The poetic narrative and staccato vocal stylings of James P Honey overscore the sonorous gothic cello sounds of Jamie Romain to create a sound that will stay with me always. From the simple melodic themes that begin the journey, this album is like a novel that takes you to dark places and back again with a hopeful reprise.». Livemusic.fm li ha segnalati come band da tenere d’occhio nel 2012. http://www.buriers.co.uk/2011/ones-to-watch-2012/ James e Jamie si stanno facendo conoscere in Francia, Germania, Canada, Svizzera, Australia ed ovviamente nel loro paese natale il Regno Unito. DUDE Magazine li porta in Italia, al Black Market di Roma il 19 Gennaio. Preparatevi ad una performance intima ed emozionante, con i suoni avvolgenti del rap e del folk di questa band inglese, in una location che sicuramente i nostri ospiti inglesi definirebbero cozy, ossia comoda. Vien quasi da congratularsi con mamma Honey. DUDEwww.dudemag.it – Nasce per accogliere e creare progetti di qualità , relegati immeritatamente ai margini e privi di visibilità . Senza parlare per generazioni, senza fare politica, senza ricercare il divo, i facili entusiasmi e il già sentito, DUDE vuole mostrare l’artista e il suo lavoro, le foto, il reportage, i film, la musica, il colore, le persone, le lettere. BLACK MARKET Via Panisperna 101 (Rione Monti) – Roma BAND OF BURIERS Ascolta il primo disco http://abandofburiers.bandcamp.com/album/a-band-of-buriers http://www.buriers.co.uk/ INFO ORARI E BIGLIETTI Solo 50 posti a disposizione. Concerto 8 € Concerto + Buffet + consumazione 13 € Il concerto inizierà alle 21.10. Ti consigliamo di venire con buon anticipo rispetto all’orario di inizio live per sbrigare velocemente le operazioni all’ingresso (tessera, verifica prenotazione, biglietto) e assicurarti i posti più comodi in sala. Già dalle 19.00 al Black Market aperitivo e dj set. Per Info su come partecipare scrivete a: [email protected]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Gaza

Gaza:
l’ultimo conflitto

6 minuti di letturaDopo giorni di intensi scontri e bombardamenti, sembra che il cessate il fuoco raggiunto fra Hamas, l’organizzazione terroristica palestinese, ed Israele lo

LEGGI TUTTO
Brusca

Brusca, la libertà
non diventi oblio

6 minuti di letturaGiovanni Brusca è libero. Probabilmente nessuno avrebbe mai immaginato che questo momento potesse arrivare. L’autore dell’omicidio del piccolo Di Matteo, sciolto nell’acido,

LEGGI TUTTO