Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Nel mezzo del cammin di nostra vigna
mi ritrovai dopo troppa uva scura,
ché la diritta via era smarrita.

Ahi quanto a dir qual era è cosa dura
esta bottiglia selvaggia era aspra e forte
che al sol pensier di un’altro bicchier rinova la paura!

Ovviamente non continuo oltre, in primis per non oltraggiare oltremodo il Nostro Dante, ma anche per evitare ai non amanti del genere di proseguire con tale stile urticante, ed agli amanti del genere un ulteriore sussulto di sdegno o una smorfia di dissenso!

 

commedia

Come però avrete capito, e come promesso prima dell’estate in un rapido assaggio, anche quest’anno le Storie divi(g)ne si presentano con un volto nuovo, che non è più il mio come il primo anno, e non è più quello delle imprese come l’anno scorso, bensì quello di Bacco, di Dioniso, e di tutti coloro che a loro si sono ispirati e dedicati…ancora non è chiaro? Ecce DIVIGNA COMMEDIA, la narrazione della storia e delle storie del vino, dalla letteratura alla vita monacale, dalla leggenda alle narrazioni, un viaggio nel tempo che, bicchiere dopo bicchiere, ci porterà a gustare un mondo che da divino è man mano divenuto sempre più di-vino.

Scopriremo insieme com’è nata la vinificazione, com’è stata tramandata e modificata e quali erano gli usi ed i costumi del passato legati al nettare degli Dei. Quanto di-vino c’è nell’Uomo? Alterneremo commedie, storie tramandate, modi di dire, ripercorrendo la Storia del vino e dei vini tra le diverse epoche e culture.

Pronti ad abbeverarvi insieme a me a questa inebriante fonte? Ovviamente la risposta giusta è “Per Bacco!”.  E quindi vi aspetto tutti al prossimo – e primo – articolo della DIVIGNA COMMEDIA in cui parleremo di una Coppa molto speciale, che ci riporta nell’Antica Grecia…

di Fabrizio Spaolonzi, all rights reserved

DIVIGNA COMMEDIA, storie e letteratura dei vini e del vino ultima modifica: 2017-09-22T17:05:07+00:00 da Fabrizio Spaolonzi
Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

A proposito dell'autore

Under 30 - così non devo aggiornare questo profilo per un pò di anni - torinese, un pò veneto, un pò lombardo, con trascorsi esteri e fortemente romani. Ho studiato diritto ed economia, per ritrovarmi a scienze politiche prima di lavorare in finanza. La vita? È un fiume in piena, bisogna saper remare bene, mai perdere pazienza e speranza e sapersi rialzare quando si cade. E proseguire. Obiettivi? Tanti. Ambizioso? Certo, ma non arrivista. E, sì, c'è una sostanziale differenza. Sono un Freak? Non lo so, ma certamente a modo mio, come tutti, non posso giudicarmi normale. Tutti mi chiedono di descrivermi in tre parole, ma io preferisco dire cosa non sono, a volte suona più chiaro! Non sono: monotono, tedioso, borioso, quotidiano, grigio, tetro, troppo serio. (Alto). Scrivo di vino perchè mi piace. Sì, mi piace scrivere; sì, mi piace il vino. Degusto la vita come degusto il vino, imparando a poco a poco.

Post correlati

Utilizziamo cookie analitici e di profilazione di terze parti per migliorare la tua esperienza di utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi