Corsi, ricorsi e la moda che verrà

di Redazione The Freak

Corsi, ricorsi e la moda che verrà

di Redazione The Freak

Corsi, ricorsi e la moda che verrà

di Redazione The Freak
3 minuti di lettura

E’ da metà Agosto che sentiamo avanzare inesorabilmente la stagione invernale e con essa quel meraviglioso e formativo momento che è il cambio di stagione. Lo notiamo dai negozi che lasciano in un angolo i sandali e gli abitini in sangallo per far posto a stivali e maglioni, lo capiamo dai soliti tristissimi editoriali a base di tricot, pelliccia e jeans, un po’ a dire : “OK, l’estate sta finendo, tira fuori la pellicia di montone comprata per l’Interail in scandinavia…in fondo è solo Ferragosto!”.
Si possono dare un’occhiata alle prime tendenze (in realtà le fashion-victims le avranno già spulciate su blog e siti dedicati da Febbraio) e decidere se appiccare il fuoco al nostro intero guardaroba oppure se continuare a stipare il vestitino alla marinaretta, che la mamma ci comprò quando avevamo dodici anni, nella speranza che torni di moda.
In realtà le strenue conservatrici avranno di che gioire quest’ anno…pochi sono stati gli accenni di novità nelle passerelle e tutto è sembrato un pastiche di spunti già visti in qualche altra stagione, di idee abbastanza trite e per nulla innovative; guardiamole da vicino:
IL TRE PEZZI, ALTRIMENTI DETTO: LA GONNA SUI PANTALONI!
Il nuovo tailleur tre pezzi lascia a casa il gilè per far spazio ai pantaloni, rigorosamente portati sotto una gonna. Ora, se siete state negli anni scorsi delle tipe un po’ alternative, da circoli e collettivi, beh, potete rivendicare la paternità di questo trend assolutamente anni ’90, solo che se prima vi chiedevano dove era un certo centro sociale, ora vi chiederanno se vi ispirate all’ultima sfilata di  CHANEL! Se siete interessante, se siete alte almeno 180 cm e sottili come un giunco, questo è il trend che fa per voi, altrimenti lasciate perdere.

 
I MOCASSINI (O LE SCARPE) CON LA PUNTA QUADRATA
Sono un paio di inverni che provano a farcele piacere, che dire? NO, NO E POI NO. Esistono solo due persone in grado di portarle: Il Re Sole e Marc Jacobs…Bisogna aggiungere altro?

 
IL NERO
Questo trend non merita nemmeno un’immagine esplicativa (suppongo che tutti voi possiate immaginare un look total black)…Quando mai il nero non è stato di moda? O meglio, è mai stato una moda? Il nero può essere, a seconda dei casi: stile di vita, rifugio dei pigri, scelta filosofica, necessità imprescindibile. Dire che è di moda è un po’ come affermare che la terra è piatta!
 
LE SOPRACCIGLIA PAILLETTATE O TINTE E I CAPELLI ALLA LADY LOVELY LOCKS
Avete presente Lady Lovely Locks? Quella simpatica principessa che decorava i suoi lunghi capelli con scoiattoli colorati (a quanto pare negli anni ’80 gli animalisti non guardavano i cartoni animati)? Finalmente potrete realizzare le più ardite fantasie bambinesche e allo stesso modo cavalcare le tendenze. Sconsigliato a chi necessita una almeno apparente sobrietà, già in estate abbiamo visto capelli con ciocche pastello e punte bicolori, il trend sarà forte anche quest’inverno e reso più audace dalle sopracciglia coperte di cristalli o in colori fluo. Sobrio no, ma sicuramente divertente.

 
LE STAMPE
Qui davvero possiamo scatenarci e pescare a piene mani dall’armadio della nonna o della mamma.
Le stampe la faranno da padrone il prossimo inverno, in versione all-over  o mischiate per un effetto spiazzante; con pezzi tinta unita per le moderate, su tutto il look per le più audaci.
Prestate però attenzione agli accostamenti, l’effetto coperta patchwork è dietro l’angolo!
 

 
 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

2 risposte

  1. editoriali a base di tricot, pelliccia e jeans! ah ah ah mi ricorda le riviste che, forzatamente, ricevo a casa e posiziono in bagno..!
    Grande Sara!
    p.s. le punte quadrate nooo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati