Comeforbreakfast: l’entropia che diventa ordine

di Ignazio Mania

Comeforbreakfast: l’entropia che diventa ordine

di Ignazio Mania

Comeforbreakfast: l’entropia che diventa ordine

di Ignazio Mania
2 minuti di lettura

Comeforbreakfast: l’entropia che diventa ordine

Allontanarsi dai tradizionali canoni estetici, sottrarre il superfluo per distillare l’essenzialità delle forme, ricercare l’ordine e la perfezione nel caos sono solo alcuni degli spunti creativi che hanno indotto Antonio Romano e Francesco Alagna, rispettivamente nei ruoli di anima creativa e di responsabile di distribuzione e marketing, a dar vita nel 2009 a COMEFORBREAKFAST, brand innovativo dalla forte identità non convenzionale.

Così come un cristallo o un minerale è protetto all’interno di una roccia e necessita di uno specifico processo per portare alla luce la sua vera essenza, anche le creazioni di Comeforbreakfast rappresentano la matrice da cui partire per ricercare una nuova ed inedita concezione di bellezza interpretata in un’ottica rigorosamente pragmatica.

Infatti il presupposto solido e stabile che consente di comprendere e conoscere a fondo la natura del marchio è quello per cui il fashionwear contemporaneo deve essere pensato come concreto e reale, discostandosi dalla tradizionale idea di una moda astratta e che rappresenta solo una vaga visione onirica ed irreale.

Infondendo un gusto contemporaneo e ricercato in uno stile dominato da un’essenzialità solo apparentemente minimalista, il duo reinterpreta i tradizionali codici estetici attraverso un attento studio di proporzioni ed una originale scelta di tessuti che mira a dare nuova vitalità al Made in Italy.

Ne è un esempio la continua evoluzione del marchio e il suo incessante mutare nel corso delle stagioni: nasce con sperimentazioni unisex estremamente versatili per poi abbracciare individualmente i rispettivi mondi femminile e maschile. A partire dalla collezione di debutto ogni singolo capo si è evoluto, si è trasformato fino ad assumere il carattere di un total look maturo e deciso.

Questi elementi si ritrovano anche nella collezione autunno inverno 2013-2014. Un rigore volutamente disordinato, bilanciamenti calibrati, e forme perfettamente in equilibrio scandiscono un ritmo costante e incalzante che si propaga attraverso i diversi pezzi, dai capispalla strutturati ai topwear con grafismi stampati. I capi stratificati in combinazioni che sembrano quasi spontanee sovrappongono tessuti ricercati e materiali pratici proponendo un mix che definisce uno stile dinamico, complesso ma accessibile.

Di Ignazio Mania

Pagina facebook Comeforbreakfast

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Correlati