martedì, Luglio 23, 2019
Cart / 0,00

Nessun prodotto nel carrello.

PAUL KLEE: RITMI ELETTRONICI PER DIPINTI FRAGILI

Uno dei compositori più importanti del Ventesimo secolo, Karlheinz Stockausen, quando doveva suggerire a un giovane allievo un manuale di composizione, consigliava "Confessione Creatrice" di Paul Klee, un saggio di teoria dell’arte che nulla ha a che fare con la musica. Tuttavia, quello di composizione è un concetto trasversale, comune tanto ai musicisti quanto ai pittori, soprattutto per...

Read more

UMBERTO BOCCIONI. ADESSO E OVUNQUE

Una delle asserzioni più rivoluzionarie della teoria dell’arte del Novecento è contenuta nel Manifesto tecnico della pittura futurista, pubblicato nel 1910. Il proclama riassumeva mirabilmente gli intenti estetici di una manica di scapestrati artisti guidati da Filippo Tommaso Marinetti: “la costruzione dei quadri è stupidamente tradizionale. I pittori ci hanno sempre mostrato cose e persone poste davanti a...

Read more

PAUL CÉZANNE. IL TERZO OCCHIO

Quando il 23 ottobre del 1906 l’anziano Paul Cézanne emise il suo ultimo respiro, forse il mondo non si accorse pienamente di che razza d’artista avesse appena perso. Lontano dai tumulti e dai fermenti della vita artistica parigina – che non aveva comunque mancato di frequentare a più riprese durante la sua carriera - Cézanne si era ritirato ...

Read more

BARNETT NEWMAN: DIPINGERE L’IMPOSSIBILE

Per un ebreo è complicato essere pittore. La religione ebraica, infatti, vieta di rappresentare Dio e il creato. Tale prescrizione implica di fatto una rinuncia alle immagini, ossia al prodotto principale di quella che l’Occidente da secoli intende per attività artistica. L’arte cristiana, supportata dalla teologia, aggira questo divieto facendo riferimento alla doppia natura di Cristo: se Dio...

Read more

CARAVAGGIO, IL PROFETA DEL LIBERO ARBITRIO

Caravaggio è un artista contemporaneo, la sua pittura si è rivelata definitivamente soltanto allo sguardo del Novecento. Milanese di nascita, girovagò lungo tutto lo stivale. Roma, Napoli, la Sicilia. In ognuno di questi luoghi il suo audace tenebrismo creò proseliti. Non lasciò allievi diretti, bensì – come fosse un profeta – seguaci. I Caravaggeschi. Dà quasi l’idea di...

Read more

ANSELM KIEFER: REINTEGRARE LE TENEBRE (Parte II)

Parte I, https://www.thefreak.it/anselm-kiefer-parte-1/ L’artista tedesco sembra ragionare in questi termini: nella Genesi, Dio separa la luce dalle tenebre, quindi se le separa, vuol dire che originariamente stavano insieme. La spiritualità di Kiefer non è tanto di matrice cristiana quanto influenzata dallo gnosticismo ebraico: bene e male si danno nello stesso momento, condividono cioè la medesima genesi. La Cabala...

Read more

ANSELM KIEFER: REINTEGRARE LE TENEBRE (Parte I)

È opinione diffusa che l’arte sia una disciplina inutile, priva di qualsivoglia scopo pratico. Per molti cultori è una vetrina piena di suppellettili preziosi e “intoccabili” da fruire a esclusivo diletto intellettuale o per puro piacere visivo. Per alcuni appassionati un mondo parallelo più bello, più colorato e più fantasioso dove trovare rifugio dalla monotonia talvolta asfissiante del...

Read more

Carrello

Facebook

Random Choice

In Libreria

Freaks Letter

Iscriviti alla FreaksLetter!

* indicates required
Trattamento Dati *

Login to your account below

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.