A mio figlio, Maria Rita Curcio

A MIO FIGLIO

  A mio figlio*   Quando un giorno esisterai veramente ti dirò che ti amo già da lungo tempo. Dovrai sapere che ti ho atteso impaurendo alle sferzate della vita. Ti insegnerò che esistere è viv... Leggi tutto...

FUOCHI DEL CREPUSCOLO

Fuochi del crepuscolo Mi hai posseduta senza avermi e mentre la poesia abbandonava la mia vita sono stata di questa città torbida e malvagia perduta fra pagine di vita che hanno curvato le mie spal... Leggi tutto...

E così si vive

E niente di ciò che credevo sepolto è stato dimenticato. Il coniglio è prigioniero ancora della sua eterna paura e il passero fugge sempre al crudele fucile. E vivo. Ma sotto la cener... Leggi tutto...

Dedicata a…

Quando tu sarai vecchio ricorderai i versi che io scrivevo. Avrai le spalle curve le mani stanche per aver tanto faticato. Avrai attorno i tuoi figli i germogli della tua vita al tramonto. ... Leggi tutto...

La tua guida

Una valigia piena di sogni ed un futuro splendido.   Due occhi innamorati il tuo viso scolpito nel marmo. Lo sguardo ti tradisce. Tu non mi stai accanto sei già volato via hai già levato l’ancora ... Leggi tutto...

Come vivrò

Come vivrò Adesso che tutto è definito la mia vita mi sfugge E cerco, frugo, rovisto. Dal fondo di cassetti ignorati emergono doloranti brandelli di ricordi insieme a carte che narrano le n... Leggi tutto...