Dettagli

Lavoravo in quel mercatino dall’età di quattro anni. Non che qualcuno abbia mai sfruttato le mie energie di bambino, ma il negozio apparteneva a mio padre e, prima di lui, a mio nonno. Era come una seconda casa... Leggi tutto...

Fantasia

Stavamo finendo il pranzo. Era un pranzo normale, niente di eccessivo, qualche portata, un po’ di vino in tavola. Perché uno si aspetta che gli avvenimenti importanti vengano preceduti da segnali inconsueti o s... Leggi tutto...