senza voce

Senza voce

Senza voce Con un punto interrogativo sulla bocca mi chiedi il silenzio che le mie labbra stringono. Come dirti che non riuscirai a vedere il mare che mi attraversa? Come darti il sostrato della parola m... Leggi tutto...

Epifania

Epifania Non userò parola per dirti i miei silenzi. Fuggirò il tuo sguardo per celarti il colore delle parole che convulsamente si muovono nella mia gola. Seppellirò l’inchiostro dei miei cassetti e i... Leggi tutto...
roma

Maturità

Cosa sei, Roma, dopo il crollo delle illusioni? Cosa sei, dopo le speranze disattese, il peso della solitudine, il frastuono dei tram, i volti amorfi? Ti vedo, immobile davanti ai mie... Leggi tutto...

Bagliore

Bagliore Mi chiedo perché ti nascondi tra la gente. Tu, tu non sei comune. Perché castri la tua bellezza? Perché ti appiattisci al vivere comune, ai luoghi comuni, ai non fare comuni? Tu sei strao... Leggi tutto...

Visioni

Visioni Racconterò di te. Pronuncerò le parole che taci, quelle che i tuoi occhi urlano e che io, bevitrice d’amore, accolgo. di Giulia Covelli, all rights reserved... Leggi tutto...