UNA DOMENICA MATTINA

UNA DOMENICA MATTINA Libera dall’assurdo sperimentare dei sensi l’Effimero mi turba più del dolore. A me piace la parte dei codardi ed oggi esisto per ciò che non sono. di Enrichetta Glave, all righ... Leggi tutto...

RISVEGLIO

RISVEGLIO Nell'imminente abbaglio di un giorno svogliato il tuo rossore ottunde gli angoli del mio cielo di pietra. (Istanbul, Giugno 2010) https://www.youtube.com/watch?v=aFwZDNsG-Os di Enrichetta... Leggi tutto...

L’IMPRESSIONISTA

L'IMPRESSIONISTA Ho sposato l'idea che non ti avrei sposato che questo palmo avrebbe smesso di mendicare sporco per la più incontinente forma di splendore sul beffardo sorriso tuo. Il tempo sia padr... Leggi tutto...

MAREMMA

MAREMMA Dalle viscere trasudavi echi di foschia umida in un Settembre a metà tra l'incerto e l'ossessione. E la voce tua distesa appannava i vetri di un'anima in corsa e senza sosta. Nelle criniere zollose de... Leggi tutto...
Linee senza incroci

LINEE SENZA INCROCI

Linee senza incroci Le nostre facce s'incipriarono di caramello e zafferano dietro un tavolo di maioliche che ho chiamate Positane. Sopra le teste incupite e ricce file di lanterne come lucciole d'ulivet... Leggi tutto...