Abbigliamento da uomo casual: le contraddizioni sono di tendenza

di Redazione The Freak

Abbigliamento da uomo casual: le contraddizioni sono di tendenza

di Redazione The Freak

Abbigliamento da uomo casual: le contraddizioni sono di tendenza

di Redazione The Freak
2 minuti di lettura
Articolo sponsorizzato

Abbigliamento casual per uomo Fay

Fit slim, vestibilità oversize, tessuti tecnici, filati morbidi, volumi destrutturati o tagli sagomanti sono solo alcune delle contraddizioni protagoniste della moda maschile del 2018. Dai giubbotti alle giacche, dai pantaloni alle t-shirt, l’abbigliamento da uomo casual non può prescindere da quelle che, nel giro di qualche anno, si sono trasformate in vere e proprie tendenze di stile.

Abbigliamento da uomo casual: gli outerwear must have

È in questo contesto che si inseriscono gli outerwear, veri e propri must have per ogni stagione. Così, la giacca da uomo casual, un tempo destinata ai soli contesti informali, oggi viene rivisitata nelle forme e nei tessuti ed è scelta per completare outfit destinati a diverse occasioni, anche quelle più eleganti.

Field jacket, parka, bomber e giubbotti in tessuti morbidi o sagomati si confermano capispalla passepartout particolarmente apprezzati dal gentleman contemporaneo.

Abbigliamento da uomo casual: i giubbotti di marca più amati

Guarda al passato la collezione uomo firmata Ralph Lauren che si popola di giacche e giubbotti iconici di intramontabile fascino, come la celebre giacca Morgan in tessuto tartan o in leggero twill stretch, quest’ultima più morbida e meno strutturata. Di ispirazione vintage anche il bomber ripiegabile con leggera imbottitura che richiama le giacche militari da aviatore degli anni ’50, così come quello a maglia doppia con pony ricamato. Non mancano parka, giacche a vento e giubbotti in tessuti tecnici traspiranti o creati utilizzando cotone di alta qualità.

Anche la collezione di abbigliamento casual per uomo Fay vede protagonisti capispalla iconici come la Field Jacket, il parka, il giaccone 4 ganci, l’impermeabile, il nuovo F-way e il piumino. Intramontabili evergreen realizzati con tessuti tecnici innovativi e contraddistinti dall’inconfondibile logo Fay e dagli iconici ganci metallici.

Cappotti lunghi, slim o regular fit per Hugo che predilige tessuti idrorepellenti, ma anche il cachemire e la pregiata lana vergine. Tessuti tecnici per i bomber slim o relaxed fit, più esclusivo il modello in pelle nappa d’agnello dallo stile minimalista.

Tagli sagomati, vestibilità over oppure slim per la giacca da uomo casual, il cappotto e il giubbotto Dior. Tessuti pregiati come l’agnello o il cachemire, ma anche il nylon, contraddistinguono tutti gli outerwear del noto Brand francese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Messina Denaro:
la fine

4 minuti di letturaParlare di Matteo Messina Denaro è sempre complesso, non perché sia problematico inserire la sua storia fra le tante storie di Mafia,

LEGGI TUTTO