A MIO FIGLIO

di Maria Rita Curcio

A MIO FIGLIO

di Maria Rita Curcio

A MIO FIGLIO

di Maria Rita Curcio
1 minuti di lettura

 

A mio figlio*

 

Quando un giorno esisterai

veramente

ti dirò che ti amo

già da lungo tempo.

Dovrai sapere

che ti ho atteso impaurendo

alle sferzate della vita.

Ti insegnerò che esistere è vivere

e che l’amore è tutto.

Imparerai ad esser quercia

fra i giunchi pieghevoli

avrai lo sguardo limpido

e non tremerai nella notte.

Le tue mani saranno forti grandi pulite.

Esisterai un giorno

e mi sarai di fronte a ripetere

che l’Amore è vita.

*La poesia è stata scritta dall’autrice circa cinquant’anni prima di questa pubblicazione su The Freak. Dedicata all'”idea” del figlio, prima ancora che questi nascesse, vale oggi come augurio di una madre e di tutta la Redazione a Pietro Maria Sabella, nel giorno del suo trentesimo compleanno.

di Rita Curcio, all rights reserved

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati