“Un DISCO D’ORO”- I Nobraino

di Stefy Blood

“Un DISCO D’ORO”- I Nobraino

di Stefy Blood

“Un DISCO D’ORO”- I Nobraino

di Stefy Blood
3 minuti di lettura

Conosciuti per i loro live fuori dagli schemi, i Nobraino ritornano con Disco D’oro, il loro quarto album. Un disco più maturo ed il primo a godere della caratteristica di album in studio, curato nei minimi dettagli. Il quartetto rock, proveniente dalla terra del lambrusco e della buona musica autoriale, la Romagna, sarà sul palco del Concertone del Primo Maggio che si terrà come ogni anno a Roma, in Piazza San Giovanni. Un bel colpo per una band che ha dimostrato in tutti questi anni, impegno e passione per quello che fa. 

Risponde alle domande di The Freak, Lorenzo Kruger, uno dei migliori Front man in circolazione.

Intervista a cura di Stefy Blood.

I Nobraino, il quartetto rivelazione dell’anno. No aspettate, quattro di nome e cinque di fatto. Cosa significa?

Siamo un quartetto rock alla vecchia, non ci piace l’idea di variare il numero degli effettivi, ma barbatosta il trombettista promette molto bene ed è intenzionato ad entrare nella band. Questo non accadrà dal giorno alla notte, ci vorrà ancora del tempo per capire se è amore vero, nel frattempo continuiamo a suonare insieme che è il modo migliore per capirlo.

Il pubblico dal canto suo non capiva perchè i Nobraino fossero quattro sulla carta e cinque sul palco. Bisogna dare i nomi alle cose, ai concetti, è una necessità umana, e così Barbatosta è diventato “l’Aspirante Nobraino”

Prima c’erano i live dove, chi voleva,  poteva acquistare il vostro cd a fine concerto. Oggi c’è “Disco d’oro” nei negozi di dischi.  Possiamo parlare di “successo” inaspettato?

Successo? cosa è successo? niente direi. I Nobraino sono una band dal ritmo biologico. La crescita è stata ecosostenibile finora, niente steroidi (né discoidi), tutta natura, l’olio di gomito non fa ingrassare.

Ricordo di aver assistito ad un vostro concerto qualche anno fa, eravamo “pochi intimi” e prima di iniziare c’eri tu Lorenzo, che camminavi tranquillamente tra i fans, sorseggiando un coktail. Si può rimanere sempre gli stessi o qualcosa inevitabilmente cambia?

Come ti dicevo è una crescita davvero lenta la nostra, del resto nobraino vuol dire stupido, per cui non facciamo molto caso al fatto che ieri c’erano 100 persone, oggi 200  e domani 400. Ci sembra normale fintanto che scriviamo e suoniamo musica con l’impegno che ci mettiamo.

 Mi sbaglio o siete diventati più seri, soprattutto sul palco?

Questi primi concerti sono più suonati e meno suonati ma tutto dipende dal fatto che siamo stati fermi sei mesi e il ritorno sul palco è divertente anche senza strafare. In più ci sono diversi pezzi nuovi che richiedono un po’ più concentrazione. Tra qualche dozzina di concerti se subentrerà la routine vedremo di reagire come si deve.

“Cani e porci”, “cesso di vivere”, il “mangiabandiere”. Potrebbero tranquillamente sembrare degli insulti ed invece sono alcuni dei titoli dell’ultimo album. Cosa si deve aspettare chi non ha ancora ascoltato il disco?

UN DISCO D’ORO.

A proposito di questo… Il titolo è stato scelto a lavoro finito. Perché proprio “Disco d’oro”?

Doveva essere un disco cromatico. doveva essere quel gioco che facciamo con le canzoni nel furgone :” hey ragazzi di che colore lo vedete questo pezzo?” – e così quando ci domandammo di che colore fosse il disco qualcuno nell’ombra disse “oro”. tutti si misero a ridere, e approvarono, ma nessuno capì mai chi era il tipo nell’ombra.

Il produttore artistico di questo ultimo progetto è Manuele Fusaroli…

Avevamo sentito i suoi lavori con luci della centrale elettrica, zen circus e Tdo, ci piaceva il suo modo di lavorare, e dopo delle prove in studio abbiamo deciso di lavorare con lui. è uno che da grande vuole fare il produttore di dischi, ed in questo periodo di “grandi tuttofare” vi assicuro che non è poco.

Mentre noi ascoltiamo il vostro ultimo CD, cosa fanno i Nobraino?

Stiamo lavorando a nuovi brani, avremmo già il materiale a sufficenza per un nuovo disco, ma ora ci godiamo il neonato. Ci sono molte idee ma non abbiamo fretta continuiamo a scrivere e a provare, prima che partano i tour estivi.

Web site  http://www.nobraino.eu/

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati